L’antico organo Tornaghi torna a suonare con l’Ensemble Frescobaldi

Domenica 15 aprile il secondo concerto della rassegna musicale ImagoMagi 2018

Vieni a scoprire la bellezza della musica dal vivo”: è l’invito dell’associazione musicale Antiqua Modicia per il concerto dell’Ensemble Frescobaldi, che si terrà domenica 15 aprile, alle 17, presso la chiesa di San Bartolomeo a Brugherio.

A ingresso libero, il concerto è il secondo appuntamento della stagione 2018 di ImagoMagi, una rassegna musicale che permette al pubblico di riscoprire le sonorità dello storico organo Livio Tornaghi, costruito nel 1859 e restaurato pochi anni fa dall’associazione Antiqua Modicia.

L’EnsembleG. Frescobaldi”, fondato nel 1975, è costituito da musicisti impegnati nello studio e nella diffusione di un repertorio musicale che spazia dal tardo Rinascimento alla produzione contemporanea. I tre interpreti Mario Caldonazzi alla tromba, Fabio Mattivi al trombone e Antonio Camponogara all’organo proporranno musiche dei grandi compositori G. Frescobaldi, G.F. Händel, G. Rossini e H. Purcell.

GLI INTERPRETI

Mario Caldonazzi
Ha svolto intensa attività concertistica in Italia e all’estero con formazioni cameristiche del Veneto e Trentino Alto Adige tra le quali l’“Ensemble Frescobaldi” di cui è uno dei fondatori e con il quale svolge attività ininterrotta da ormai 30 anni. Allievo di A. Riggione, Ia tromba del Teatro la Fenice di Venezia, ente con il quale ha collaborato per diversi anni, ha partecipato a centinaia di rassegne musicali nazionali ed internazionali. Organizza un’importante rassegna sullo storico organo Bonatti 1708 di Civezzano. Ha al suo attivo numerose registrazioni.

Fabio Mattivi
Diplomato al Conservatorio di Trento sotto la guida del M° Resch, si è successivamente perfezionato con B. Slokar, R. Bobo e R. Migliardi, già I° trombone della RAI di Milano. Ha al suo attivo numerose collaborazioni orchestrali: Orchestra del Festival Musica Riva, Jungen Schweizer Philarmonie, Orchestra Haydn di Bolzano, Orchestra del Festival ‘900 di Trento e Accademia Filarmonica Trentina. Collabora con formazioni cameristiche quali Ensemble Frescobaldi, Pro Musica, Südtiroler bläserensemble, oltre a dirigere alcuni gruppi strumentali, vocali, bandistici e orchestrali quali MusicAtelier orchestra della Scuola Musicale di Pergine e l’orchestra della Scuole Musicali Trentine SMT.

Antonio Camponogara
Ha conseguito brillantemente il diploma in Pianoforte, studiando con F. Angeleri presso il Conservatorio di musica “Pollini” di Padova. Si è diplomato in seguito in Organo e composizione organistica e Clavicembalo, perfezionandosi con M. Campanella, B. Canino e M. Radulescu. Ha conseguito il Diploma di Concertismo presso “L’Ecole Internazionale de Piano” Fondation CIEM Mozart di F. Zadra. Si è distinto al concorso Internazionale “F. LISZT” 1986 di Budapest. Ha collaborato con le Orchestre da camera di Padova e del Veneto, “I Solisti Veneti” ed “I Virtuosi di Venezia”, con le quali ha suonato in Italia, Europa ed America. È docente presso il Conservatorio di musica “C. Monteverdi “ di Bolzano e ha collaborato come Maestro sostituto con “Opera Festival” di Bassano e presso il Teatro Astra di Gozo (Malta), per l’allestimento di Opere Liriche.

Qui per saperne di più su Antiqua Modicia.

 

Sara Brunelli