Rievocazione seconda guerra mondiale: il messaggio del M5S

Prosegue la richiesta di revoca dell'iniziativa

La scelta dell’amministrazione comunale di ospitare una rievocazione della seconda guerra mondiale, a Cologno, durante le celebrazioni per la festa della Liberazione, (ne avevamo parlato qui e qui) continua a creare agitazioni.

Per sabato 14 aprile, dalle ore 10.00, l’ANPI di Cologno Monzese, l’ANPI Provinciale di Milano, e l’Aned di Milano promuovono un presidio per manifestare il proprio dissenso all’iniziativa.
Saremo in piazza come cittadini – hanno annunciato i portavoce del Movimento Cinque Stelle Monica Motta, consigliera a Cologno Monzese, e Massimo De Rosa, ex-parlamentare neo-eletto in Regione Lombardia – Riteniamo che valori come quelli tramandati dalla Resistenza, dalla lotta a nazismi e fascismi di ogni genere appartengano a tutta la cittadinanza. Per questo presenzieremo al fianco dei colognesi senza bandiere né simboli politici, perché i valori fondanti della nostra Repubblica devono poter essere condivisi da tutti hanno spiegato i pentastellati –Il nostro pensiero è diametralmente opposto a quello dell’amministrazione comunale, loro propongono iniziative volte a dividere e acuire tensioni, noi riteniamo che celebrare una ricorrenza, come quella della Liberazione, debba essere occasione di unione”.

Per questo motivo il Movimento Cinque Stelle rimane fermo sulla propria posizione, continuando a chiedere la revoca della manifestazione organizzata dall’Associazione Rivivere il Passato.