Nuova piscina di Carugate. I cittadini chiamano la Corte dei Conti. Lo sconcerto del PD.

La nuova piscina di Carugate, il nuovo Carugate Fitness Village di Gesti Sport inaugurato il 24 febbraio scorso, è ancora al centro dell’attenzione in città.

Riporta infatti un comunicato stampa del PD di Carugate che un gruppo di cittadini ha presentato alla Corte dei Conti un esposto per segnalare gli atti amministrativi che hanno permesso la realizzazione della nuova piscina.

Sorpresi e sconcertati i membri del Partito Democratico di Carugate per aver ricevuto dalla stessa Corte dei Conti un avviso di messa in mora. Un’intimazione recapitata a tutti coloro che sedevano in Consiglio Comunale, opposizione compresa, quattro anni fa, all’avvio del progetto.

L’accusa della magistratura contabile sarebbe un’irregolarità nella fideiussione versata dal Comune come garanzia al mutuo acceso dalla società che si è poi occupata della realizzazione del nuovo centro, ovvero Gesti Sport.

La lettera ricevuta dagli ex amministratori parla di una rifondazione del danno, cioè dell’intero mutuo, in via cautelativa, da parte degli stessi membri del vecchio consiglio comunale.

A questi fatti il PD risponde ai cittadini facendo chiarezza: “Specifichiamo che non si tratta in nessun modo di una condanna immediata a risarcire il Comune.
Rassicuriamo i cittadini che, a nostro avviso, non esiste alcun danno erariale per il nostro Comune, e nemmeno altre tipologie di danno, dato che la nuova piscina è stata regolarmente costruita ed è attualmente in funzione.
Ribadiamo la totale onestà e correttezza nel seguire le procedure previste dalla legge. Siamo certi che la magistratura riconoscerà presto la correttezza dell’operato amministrativo del consiglio comunale di allora.”