SEGRATE
PULIAMO IL MONDO. UNA INSOLITA LEZIONE ALL’IDROSCALO PER 140 STUDENTI SEGRATESI

Il weekend appena trascorso è stato su tutto il territorio nazionale una bella maratona di volontariato ambientale:  “Puliamo il mondo” ormai da 24 anni  viene organizzato da Legambiente in collaborazione con Rai allo scopo di salvaguardare il mondo pulendo letteralmente le strade, i giardini, le vie o intere zone dai rifiuti.

Quindi è stato “normale” vedere gruppi di privati cittadini per le strade delle città armati di ramazze e rastrelli e  intenzionati a ripulire l’ambiente.

Ecco anche Segrate ha aderito all’iniziativa e lo ha fatto coinvolgendo i giovani delle scuole cittadine. Le sei classi di prima della scuole secondarie di primo grado degli istituti Gabin e Galbusera venerdì mattina hanno fatto lezione all’Idroscalo con palette, scope, cappellini e guanti  al posto di libri e penne. Inutile sottolineare la felicità degli oltre 140 tra studenti, insegnanti ed accompagnatori che oltre ad aver appreso nuove conoscenze sul riciclo dei rifiuti, hanno poi ripulito una porzione di prato.

La mattinata si è infatti suddivisa in due parti: prima una fase didattica in cui gli studenti imparavano come, cosa e in quali giorni si recicla ma soprattutto il valore di ogni parte riutilizzata. Solo dopo essersi guadagnati sul campo il passaporto di “Cittadini ecologici” si  poteva accedere alla fase operativa della giornata, in cui i ragazzi si sono messi al lavoro per pulire il terreno e differenziare i rifiuti.

Un’esperienza divertente e nello stesso tempo educativa – commenta il sindaco Paolo Micheli –, un momento ormai consolidato nell’ambito del programma di educazione ambientale rivolto agli studenti“, che a fine mattinata sono tornati a casa con una piantina di cactus, simbolo della vita di cui è necessario prendersi cura sempre per preservarla e proteggerla.
puliamo 1