PIOLTELLO
SI ALZA IL SIPARIO SUL FESTIVAL TEATRALE MAURIZIO FELISATI

Il 2016 inaugura la prima edizione del Festival teatrale Maurizio Felisati in programma dal 18 al 26 giugno al teatro Schuster di Pioltello, e lo intitola al Felisati regista, attore, insegnante e innamorato cronico di teatro che 25 anni fa fondò insieme a Doriana Carcano l’associazione culturale ConteatroVivo.

Votata da sempre alla diffusione dell’arte teatrale sotto più punti di vista, come per esempio quello ludico o sociale, e ancora educativo e culturale, l’associazione ha negli anni visto nascere molte compagnie, accompagnando le loro carriere passo dopo passo e sostenendole dall’inizio nonostante la loro dimensione di assoluta amatorialità; caratteristica questa che non ha impedito ai gruppi di distinguersi nella zona della Martesana e non solo per la qualità elevata delle loro rappresentazioni.

Con il loro bagaglio di esperienze, fatto di teatro vissuto giorno dopo giorno, le compagnie tornano al punto da cui hanno mosso i primi passi con un programma interessante. 5 gli spettacoli in cartellone, nei quali saranno affrontate tematiche tanto complesse quanto contemporanee, come per esempio la trasparente ma inevitabile linea di confine fra malattia e vecchiaia in “Al primo piano” (Compagnia Distractors – Minima Teatrali). Oppure la verità a volte grottesca nascosta dietro la perfezione e il potere di famiglie all’apparenza esemplari in “Amorica” (Compagnia Lyra Teatro). “Sono quella che sono” (Compagnia La Bolla) racconta invece la realtà dal punto di vista femminile, e “Ritoandronico” (Compagnia Conteatrovivo) è una rivisitazione dello shakespeariano “Tito Andronico” sulla lotta infinita fra carnalità e spiritualità.  Chiude il Festival “Oh capitano mio capitano” (Compagnia Conteatrovivo), liberamente tratto dal celebre film L’attimo fuggente e dalla poesia di Walt Whitman,uno spettacolo sulla ricerca di nuove opportunità nonostante una società in piena crisi di identità (qui il calendario con gli orari e i giorni)

Brevi apripista ispirati ai lavori del Felisati, introdurranno gli spettacoli serali, e come tutti i Festival che si rispettino, non poteva mancare una rappresentazione per bambini: “Alice e i colori della città grigia” (Compagnia L’appetito Vien Teatrando) è infatti lo spettacolo dedicato ai più piccoli.

Visto il numero limitato di posti, gli organizzatori consigliano la prenotazione per gli spettacoli serali (Al Primo Piano, Ritoandronico, Amorica, Oh Capitano Mio Capitano) mentre quelli pomeridiani sono ad ingresso libero (Sono Quella Che Sono, Alice e i Colori della Città Grigia). Per procedere alle prenotazioni, è possibile inviare una mail a festivalfelisati@conteatrovivo.it, oppure un sms al numero: 389.8779438 indicando spettacolo d’interesse, nome, cognome, numero di posti da riservare e indirizzo mail.