CARUGATE
L’ANMIL INCONTRA IL COMPAESANO PADRE ENRICO CORTI NELLA GIORNATA REGIONALE DELL’ASSOCIAZIONE

E’ trascorso da poco il 1° di maggio, giorno dei lavoratori, e si è tornato a parlare di associazioni come l’ ANMIL, Associazione Nazionale Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro. A Carugate l’associazione esiste ed è attiva più che mai, e lo scorso 17 aprile in occasione della 26° giornata Regionale dell’ ANMIL, si è recata a Como per un’uscita dal chiaro obiettivo: “promuovere il ricordo dei Caduti e la solidarietà nei confronti dei mutilati e invalidi, nonché di sottolineare la necessità del rigoroso rispetto delle misure di prevenzione e di sicurezza nei luoghi di lavoro”, come si legge sul sito ufficiale dell’associazione. 

Tra le tappe della giornata, che ha visto la deposizione di una corona alla lapide del Brigadiere Carluccio, morto nel tentativo di disinnescare un ordigno nel luglio del 1981, e la celebrazione ufficiale al Teatro Sociale, c’è stato un momento particolarmente emozionante per gli iscritti carugatesi. La Messa in suffragio dei soci defunti e dei caduti sul lavoro, è stata infatti celebrata dal carugatese Padre Enrico Corti, che dal 2013 è Priore del Santuario del Santissimo Crocefisso, casa dei Padri Somaschi sin dal 1893. “E’ stato un bel momento -ha detto Ambrogio Castellisiamo saliti sull’altare con lui ed è stata davvero un’emozione forte“.

Ma oltre a questa intensa giornata di ricordo e riflessione, l’ ANMIL Carugate durante l’anno è attiva sia nell’assistenza alle famiglie degli iscritti, sia nell’organizzazione di eventi ricreativi che ricordino a tutti come un incidente sul lavoro, anche grave, non debba fermare il piacere di continuare a vivere con spirito. Da qui l’idea di organizzare gite culturali per i propri iscritti e aperte a tutta la comunità di Carugate, come quella che si terrà il prossimo sabato 7 maggio a Varese e al Sacro Monte, o quella organizzata per il prossimo 10 settembre al Museo Etnografico di Valtorta, tra mulini, caseifici e segherie (per questa gita ancora posti disponibili al numero 331.6869972).

In questi giorni di discorsi, dati, statistiche che ci parlano di infortuni e morti sul lavoro, è importante ricordare anche associazioni che quotidianamente si spendono accanto alle famiglie e ai lavoratori.