COLOGNO
NELLA PARTITA DELLA LEGALITÀ’, VINCE LA CULTURA CONTRO LA CRIMINALITA’

Un giovane trentenne con alle spalle percorsi familiari intrecciati con la criminalità organizzata napoletana, usa la cultura per dare un giro di volta alla sua vita. partendo dai giovani e dalle scuole, per promuovere la cultura anti-mafia con il teatro. Lui è Alessandro Gallo, e sarà ospite di Libera Casa Contro le Mafie e ANPI Cologno, il prossimo 18 marzo alle ore 21.00 nella Sala Pertini di Villa Casati.

“Quando la cultura batte, la criminalità perde”. Questo è il suggestivo titolo della serata, inserita nel più ampio calendario di eventi “nomi, numeri, testimonianze e fatti”, studiato dalle due realtà colognesi per promuovere la legalità attraverso il dibattito con ospiti di rilievo che, in modi diversi, stanno spendendo la propria vita per combattere la criminalità organizzata.

Con il patrocinio del Comune di Cologno, la sera vedrà come relatore il giovane scrittore ed attore napoletano, che ha al suo attivo anche due libri: “Scimmie”, vincitore della terza edizione del Concorso Letterario Nazionale Giri di Parole indetto da Navarra Editore, che poi presenta come un duro e profondo romanzo di formazione su tre adolescenti che crescono nella Napoli degli anni “80, con tutto quello che significa; e “Non diamoci Pace”, scritto da Gallo con Giulia Di Girolamo, che si presenta come un reportage condotto dai due giovani autori sulle strade dell’ Emilia Romanga raccogliendo testimonianze dirette di mafie e lotta ad esse nella regione “rossa”.