GORGONZOLA
CRACK IN GIUNTA: STUCCHI REVOCA LE DELEGHE ALL’ ASSESSORE SARA PAOLINI

Un’altra giunta perde i pezzi, e un’altra volta la parola che pare far traboccare il vaso è la stessa: fiducia. 
A Gorgonzola oggi, come a Cernusco poco tempo fa, il Sindaco Angelo Stucchi ha ritirato le deleghe ad un suo assessore, Sara Paolini, che svolgeva il suo incarico occupandosi di Opere Pubbliche, Viabilità, Mobilità, Verde Pubblico, Politiche Energetiche, Politiche per la Casa.

“Una decisione sofferta presa per restituire un clima di serenità , spiega Stucchi nel comunicato che ufficializza la revoca, una serenità che dice “indispensabile per raggiungere gli obiettivi che l’Amministrazione si è data in una stagione in cui si chiedono ai Comuni grandi sacrifici”. Insomma, per un nuovo membro che entra a far parte della quadra, come nel caso di Ersilia Baracco lo scorso novembre (qui), una lascia, o meglio, viene lasciata fuori e a quanto pare per una mancanza di fiducia e una strada intrapresa dall’ormai ex assessore, non più in linea con quanto richiesto dal sindaco ad inizio mandato: “Ho chiesto ai membri della Giunta comunale di esercitare le loro competenze in un clima di fiducia reciproca e di interdipendenza perché il successo individuale dipende dal successo collettivo -ha proseguito Stucchi- Se si abbandona questo stile operativo l’agire amministrativo è compromesso e gli obiettivi non potranno essere raggiunti”.

Pensare come un gruppo che agisce per progetti e non individualmente, è un cardine del pensiero che emerge nelle parole del primo cittadino di Gorgonzola: “Oggi più che in passato siamo chiamati alla mediazione, a lavorare per progetti e non per settori abbandonando vecchie logiche che si riferiscono a un tempo che non c’è più -ha proseguito Stucchi- Solo così si risponde ai bisogni dei cittadini e si rinnovano le Istituzioni”.

Sara Paolini dunque, abbandona la squadra per non aver più assunto quello “stile operativo” senza il quale “l’agire amministrativo è compromesso”. Anche in questo caso dunque, come a Cernusco, la modalità del come si fanno le cose, e come si portano avanti i progetti, pare contare moltissimo per il sindaco, che pur congedando l’ex assessore, riconosce quanto di buono fatto:Non posso che ringraziare Sara Paolini per le competenze che ha messo a disposizione della città -ha concluso Stucchi- Auguro a lei di poter continuare ad offrire il suo contributo a questa città in altre forme che sicuramente saprà trovare”.