BRUGHERIO
PROPOSTA ALLA REGIONE LA CICLABILE TRA LA CITTA’ E MONZA. BERTONI: “OCCASIONE UNICA”

Brumosa: questo sarebbe il nome della pista ciclabile pensata per collegare Monza e Brugherio in tutta sicurezza, qualora divenisse realtà il progetto appena presentato dai due Comuni coinvolti.

Il progetto nasce nell’ambito di un bando di Regione Lombardia mirato allo sviluppo della mobilità sostenibile, per la costrizione di percorsi ciclabili che colleghino le stazioni ferroviarie, metropolitane e altri nodi di interscambio –spiega Mauro Bertoni, assessore alla viabilità di Brugherio –Su questo versante col Comune di Monza è stato instaurato da diverso tempo un legame di collaborazione, ancor più rafforzato dalla preparazione e presentazione di questo progetto a 4 mani. Il bando è un’occasione unica per Brugherio e Monza, perché ci avvicina sempre più alla possibilità di muoversi fra le due città grazie ad una pista ciclabile in completa sicurezza, dato che ora, ad eccezione di alcuni tratti questo non è ancora possibile”.

Il progetto comprende diversi punti di intervento. Innanzitutto la costruzione di una pista ciclabile principale, che andrebbe da viale Lombardia fino alla stazione ferroviaria di Monza, passando per il ponte vicino alla Candy. Inoltre sono previsti interventi di recupero di tratti ciclabili già esistenti, come quelli della zona San Damiano e Sant’Albino e lungo il Lambro.

Ora, dopo la prima fase di presentazione dei progetti, si è aperto il periodo di valutazione, e se il progetto dovesse vincere il bando richiederebbe il finanziamento congiunto di tutte le realtà coinvolte. “Prima di fine febbraio o metà marzo non si potrà sapere quali progetti otterranno il finanziamento della Regione. Ovviamente sono state fatte delle stime di spesa. Il progetto prevede un investimento di un milione e mezzo di euro; di questi 1 milione saranno finanziati da Regione Lombardia, mentre il co-finanziamento dei Comuni sarà di 500mila restanti, di cui 370 del Comune di Monza e 160 di Brugherio” conclude l’assessore.