VIMODRONE
MUNICIPIO PRONTO PER AUTUNNO 2016. BRESCIANINI: “FINE DI ANNI DI SOFFERENZA”

“All’impresa che ha vinto il bando pubblico per l’assegnazione dei lavori del Municipio, ho fatto presente otto lunghi anni di traversie, difficoltà e sofferenza nel gestire una situazione diventata un punto doloroso per tutta la città. Per questo mi sono raccomandato che i lavori vengano svolti bene, e celermente”.

Così il Sindaco Antonio Brescianini commenta la ripresa dei lavori che porteranno a nuova vita il Municipio di Vimodrone, dopo orami anni tormentati prima dal fallimento della ditta incaricata dell’opera (un ramo dell’impresa che portò l’intera ditta al declino), e poi stretti nella morsa dei limiti di spesa imposti dal patto di stabilità. Ora finalmente è partito il conto alla rovescia per la ripresa del cantiere, che andrà ad ultimare un progetto al momento completo solo per quanto concerne la struttura esterna.

A fine gennaio dunque, partiranno nuovamente i lavori che andranno a dare corpo alla parte edile interna e al completamento dell’impiantistica, con la costituzione di un ambiente polifunzionale, dotato di una sala da adibire sia alle riunioni consiliari, sia a conferenze ed eventi, come si addice ad un vero auditorium, dotato anche di allacci per proiezioni video, registrazioni audio, e riproduzioni multimediali, che potrebbero portare presto anche alla possibilità di avere le dirette streaming dei consigli comunali. Un’opera da oltre 1 milione di euro, che pare comunque esser costata più in fatiche ed attese che in denaro.

Una volta affidata anche la competenza per gli arredi, i lavori si potranno dire conclusi, questo intorno al prossimo autunno, e a quel punto la biblioteca verrà trasferita al piano terra del nuovo spazio municipale, liberando così spazi sia per l’adiacente scuola elementare, sia per alcuni uffici dell’ente che necessitano di spazi appositi.

“Questa opera, insieme alla pista ciclopedonale di raccordo con il quartiere San Giuseppe -ha concluso il Sindacosono i due più grandi lavori pubblici degli ultimi anni, e andremo a completarli nel prossimo 2016, che sarà dunque un anno importante e di soddisfazioni per i servizi che il comune potrà finalmente rendere ai cittadini”.