BUSSERO
IL CAG GEKO E UNA MOSTRA INTERATTIVA SU SESSUALITA’ E CONTRACCEZIONE

Solitamente sono gli adulti a parlare ai ragazzi di sessualità e contraccezione. 

Questa volta, il 27 marzo dalle 16.30 alle 21.30 in Villa Casnati, in occasione della VI rassegna “Marzo al Femminile” promossa dal Circolo Barzago con altre realtà busseresi, saranno i giovani del CAG Geko, a condurre i presenti in una mostra interattiva su un tema così delicato.

Prevenzione, sessualità, contraccezione, sono parole che nonostante il trascorrere degli anni, restano sempre velate da una sorta di difficoltà, di ritrosia, ma i ragazzi del centro di aggregazione giovanile di Bussero erano già stati in grado di affrontare una prova così ardua, realizzando il video “gravity of love” (qui) sostenuto da ASL Milano 2 e Comune di Bussero in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta all’ HIV.

L’idea di allestire una mostra e un ambiente interattivo -spiegano Serena e Riccardo dell’equipe del CAG Gekonasce dal bisogno di creare nuovi strumenti e nuove modalità di espressione, per avvicinarsi e far avvicinare i giovani a un tema così complesso, cercando di abbattere barriere e di far riflettere su costi, informazioni e sull’ imbarazzo che spesso genera questa tematica, sfatando anche qualche mito o taboo”.

In Villa Casnati, quella che si presenterà ai partecipanti, sarà un insieme di differenti installazioni, a cavallo tra l’informazione e il mettersi in gioco concretamente sul tema, attraverso quiz, videogiochi realizzati appositamente per l’evento e innumerevoli interazioni. 

A sostenere il progetto dei giovani busseresi, hanno collaborato anche le associazioni locali Controsenso, Azione Sociale e Intrecci di Donne.