RUGBY COLOGNO
    L’IRIDE VEDE SFUMARE LA VITTORIA NELL’ULTIMA MANCIATA DI MINUTI

    Si interrompe la striscia positiva dell’Iride Cologno,
    che perde a Crema una partita rimasta in bilico fino all’ultimo minuto, quando sul punteggio di 22 a 23 che fotografava al meglio la partita, i padroni di casa hanno trovato la via della meta fissando il punteggio sul 28 a 22.
    Non parte benissimo l’Iride, che nei primi 15 minuti subisce 2 mete quasi fotocopia.
    I tre quarti non cercano la profondità e facilitano il compito difensivo del Crema che sfrutta due errori per andare in meta, solo una delle due trasformata. Cologno dimostra però di essere una squadra compatta, arcigna e in grado di imporre il proprio gioco. Sale in cattedra il reparto di mischia che fa valere il proprio “peso” e la propria esperienza, controlla la palla e raddrizza le sorti del match, prima con una meta di Camelliti e poi di Sorriente, ma come per il Crema, solo una delle due mete viene trasformata.
    Partita in equilibrio, l’Iride fa valere la propria schiacciante superiorità in mischia e Crema si affida al proprio reparto dei tre quarti veloce supportato da un buon gioco al piede. Dopo un drop non messo a segno dal Cologno, un errore in fase difensiva costa ai ragazzi di Coach Vinsanti, la 3 meta subita all’ultimo minuto ma non trasformata. 1° tempo chiuso dunque 17 a 12.
    Nel secondo tempo l’Iride si accampa nella metà campo di Crema e sfiora almeno 3 volte la segnatura. Si susseguono le touche generate dai calci di alleggerimento a seguito delle quali i reparti di mischia si combattono ogni pallone.  In queste fasi vengono assegnati 2 calci di punizione per Crema che sfrutta l’occasione e segna 6 punti a suo favore.
    Il Capitano Taglietti e Camelliti, non mollano la presa e con continue azioni di moul e carretti a danno della mischia avversaria, trovano entrambi  la strada della meta, nessuna delle 2 trasformata. Punteggio di 22 a 23 e pochi minuti per raggiungere la vittoria, sembra fatta ma la superiorità non si concretizza e il Crema sfrutta lo sbilanciamento segnando la sua quarta meta.
    Finale 28 a 22.
    In definitiva una partita strana, che l’Iride ha dominato per larghi tratti, ma nella quale non ha saputo sfruttare in modo positivo le numerose opportunità. Cologno ha confermato la propria forza in mischia ma anche la necessità di migliorare il gioco con i tre quarti.
    La sosta ci permetterà di lavorare con calma su alcuni aspetti e recuperare alcuni infortunati”.
    Così ha detto coach Vinzani, ribadendo la sua soddisfazione per i progressi fatti dalla squadra e per la classifica che, nonostante la sconfitta ci vede ancora in terza posizione.

     IURI DEL BONO