Al via  il “Progetto Illumina” a Brugherio

Riqualificazione e gestione della pubblica illuminazione

L’Amministrazione Comunale di Brugherio ha comunicato che, dal prossimo 1° dicembre, partirà la prima fase del “Progetto illumina” che prevede la riqualificazione e la gestione della pubblica illuminazione.

L’obiettivo è quello di migliorare le prestazioni illuminotecniche, il rendimento energetico, la sicurezza della circolazione e degli impianti nonché il contenimento dell’inquinamento luminoso.

Riqualificare e risparmiare

Brugherio, dopo un lunghissimo lavoro preparatorio, che ha visto il coinvolgimento di dieci Comuni e la provincia di Monza, ha dato avvio al nuovo sistema di riqualificazione e gestione dei sistemi di pubblica illuminazione della città.

Il “Progetto Illumina” sarà gestito da Enel X e prevede due diverse modalità di intervento: una parte di gestione e manutenzione degli impianti, comprensiva delle segnalazioni e delle riparazioni dei guasti e una parte di ammodernamento e di migliorie del sistema complessivo che governa l’illuminazione pubblica della nostra città.

«Le nuove tecnologie di Enel X – si legge nella nota di presentazione del progetto – consentono di ottenere un risparmio energetico fino all’80%, permettendo nel contempo una riqualificazione degli spazi urbani per ridare slancio allo sviluppo culturale, sociale, commerciale e turistico di tutto l’ecosistema cittadino. Durante i lavori, verranno presentati sulle pagine web del sito comunale i dettagli e le caratteristiche delle opere che verranno realizzate, oltre ai dati relativi al miglioramento del risparmio energetico che le nuove tecnologie porteranno al sistema cittadino rispetto agli attuali consumi».

Dal primo dicembre prende avvio la fase di gestione e manutenzione degli impianti e, a partire dai prossimi mesi, inizieranno gli interventi di miglioramento che sono contenuti nel progetto presentato da Enel X che riguardano la sostituzione dei corpi illuminanti per avere una luce migliore ed un notevole risparmio energetico, e dei pali non più adeguati alle nuove esigenze, la cura degli attraversamenti pedonali, l’illuminazione di vie della città che ancora non sono coperte dal servizio, a partire dalla via Galilei, la valorizzazione del tempietto di Moncucco, un forte investimento sulla innovazione con l’installazione di nuove telecamere e l’ampliamento del sistema Wifi e di altre tecnologie.

Augusta Brambilla