L’Ospedale Serbelloni di Gorgonzola candidato come “Luogo del Cuore”

Si potrà sostenere la candidatura attraverso una votazione online

Un’altra perla della Martesana si candida ai “Luoghi del Cuore” del FAI.
Dopo il successo ottenuto dal Molino Vecchio, che si è classificato al primo posto della categoria “Mulini” nel Censimento 2020 dei “Luoghi del Cuore” organizzato dal FAI, è arrivato il momento di sostenere un altro dei principali monumenti di Gorgonzola: l’Ospedale Serbelloni, di proprietà dell’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale Melegnano e della Martesana.

Un monumento nazionale alla solidarietà 

Realizzato grazie ai lasciti di tre facoltosi personaggi, il duca Gian Galeazzo Serbelloni, il signor Angelo Maria Cagnola, e don Isidoro Cagnola, per la cura dei “poveri infermi” del circondario.

Un monumento all’innovazione scientifica e alla bellezza

Venne costruito tra il 1848 ed il 1861 innovando radicalmente i canoni dell’architettura ospedaliera in quel momento dominanti, sulla base di precise indicazioni scientifiche fornite dal dottor Giuseppe Acquistapace, medico condotto di Gorgonzola. Progettato dall’architetto milanese Giacomo Moraglia, strutturalmente ricalca lo schema dei palazzi signorili adattato alle esigenze del ricovero, è caratterizzato da un ben congegnato insieme di classicheggianti colonne ed archi che evidenziano il portale dell’ingresso principale, e ci fornisce l’esempio e l’immagine di una costruzione di quel tempo, tra le più valide ed ammirate nella regione.

Come fare per sostenere la candidatura
Si può sostenere la candidatura dell’Ospedale Serbelloni come “Luogo del Cuore” votandolo all’indirizzo https://fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/i-luoghi-del-cuore/cerca-un-luogo/?search=gorgonzola e seguendo le relative istruzioni.