A Melzo la mostra “Montagne di Lombardia-Quattro passi dietro casa”

Dal 2 luglio al 10 settembre in biblioteca

Rifugio Longoni Alta Via della Valmalenco

Ami la montagna? E vuoi approfondire la conoscenza del territorio lombardo? La Biblioteca Civica di Melzo in collaborazione con il Club Alpino Italiano sezione di Melzo ha organizzato la mostra “Montagne di Lombardia- Quattro passi dietro casa” allestita nelle teche al piano 0 e piano 2° della biblioteca e visitabile dal 2 luglio al 10 settembre.

Natura, luoghi, bellezza

La rassegna fotografica è un omaggio alle montagne, alle sue vette, ai suoi passi, ai suoi sentieri e alla bellezza incontaminata di luoghi immersi nella natura.

«Il Club Alpino Italiano– ha dichiarato Valerio Grigis presidente della sezione di Melzo – già da alcuni anni ha intrapreso, con la Biblioteca, un percorso di collaborazione che ha portato la Sezione locale, attraverso alcune serate a tema, a presentare alla cittadinanza le proprie attività e a trattare, seppur in modo superficiale, argomenti specifici riguardanti l’ambiente montano. L’essere chiamati in prima persona a curare la cernita e la tipologia di immagini, di paesaggi, da proporre per l’esposizione, in qualche modo ci riconosce, come CAI, quel ruolo storico che,  per Statuto, a noi compete, lo studio e la frequentazione, consapevole aggiungo io, della montagna sono i pilastri del Sodalizio che, nella sua ultracentenaria storia, ha visto nascere, e crescere, personalità illustri e studiosi appassionati; alpinisti di prim’ordine che hanno scritto la storia di questa disciplina con le loro imprese memorabili nonché migliaia di escursionisti, di semplici appassionati di montagna che mirano solamente a godere di un ambiente unico. Se a questi motivi aggiungiamo poi ciò che il titolo, in modo chiaro e accattivante preannuncia, ecco che il gioco è fatto. “Montagne di Lombardia – quattro passi dietro casa”, un invito a ripensare i luoghi più vicini a noi, magari anche quelli meno celebrati, meno alla moda. È in quest’ottica che il CAI ha selezionato il materiale che compone la rassegna: luoghi e mete che non sempre vengono pubblicizzati, angoli di monti poco frequentati».

Pizzo Presolana in veste invernale

La mostra raccoglie una quarantina circa di fotografie e, solo per citarne alcune, anche quelle di una zona di pregio naturale e culturale che è il parco dell’alto Garda Bresciano e in particolare la Val Vestino.

«E’ una selezione di fotografie dei partecipanti alle gite del CAI Melzo sulle Alpi e le Prealpi della Lombardia – ha spiegato Anna Ghiringhelli della Biblioteca -. Sono fotografie che inquadrano paesaggi, rifugi, passi, vallate, laghi, fiori e offrono una possibilità di scoprire posti vicini che non hanno nulla da invidiare a montagne più famose e che spaziano in tutte le stagioni per vivere la montagna tutto l’anno. La biblioteca – ha concluso Ghiringhelli –collabora sempre volentieri con le associazioni del territorio e quindi la proposta di offrire  uno spazio espositivo al CAI per sollecitare la curiosità verso la montagna e dare modo di esprimere le passioni dei cittadini  ha portato a entrare in contatto con il CAI e realizzare questa mostra».

tramonto Gruppo Griche

Info e contatti

La mostra resterà visitabile dal 2 luglio al 10 settembre, negli orari di apertura della Biblioteca Civica.

Per chi volesse maggiori informazioni, è possibile contattare il CAI inviando una email a infocaimelzo@gmail o chiamando il numero 351/5869006.

 

Augusta Brambilla