Il Germoglio dà voce a “Le parole del castello nelle opere di Dante Alighieri” di Maria Cristina Ricci

Organizzato anche un banchetto dal servizio SFA della Cooperativa

È in occasione della presentazione del nuovo libro di Maria Cristina Ricci, “Le parole del castello nelle opere di Dante” (Mauro Pagliai Editore) che Stefania Binni, Lorenzo Vincenzi e Stefano Maruca del servizio SFA della Cooperativa il Germoglio leggeranno alcuni versi danteschi.

Un libro che racconta le architetture del periodo in cui visse il Sommo Poeta

Racconta così la sinossi del libro, riportata nella locandina dell’evento: «L’epoca di Dante, caratterizzata dai conflitti tra Chiesa e Impero e rivalità di potere tra i Comuni, è nell’immaginario collettivo uno scenario punteggiato da castelli, torri e città murate, con assedi e scontri armati all’ordine del giorno. Ciò che per noi è una semplice e suggestiva fascinazione, perlopiù mediata dalla letteratura romantica dell’Ottocento, per il Poeta era una realtà quotidiana e palese».

La presentazione si terrà presso la Biblioteca di Gorgonzola (via Montenero, 30) , sabato 30 aprile alle ore 17. L’ingresso è gratuito e, durante l’evento, il servizio SFA gestirà un banchetto organizzato in loco dalla Libreria Martesana.

Gli interessati possono inviare una mail a: biblioteca@comune.gorgonzola.mi.it.