Il Comune di Segrate lancia la call per “L’Ape d’Oro 2022”

Aperte le candidature per le segnalazioni di cittadini, enti e associazioni

L’Amministrazione comunale di Segrate ha lanciato la call per l’Ape d’Oro 2022 e ha aperto le candidature di cittadini, enti, associazioni, che si sono distinti con il loro operato in gesti e azioni nella vita quotidiana.

Simbolo di operosità dei cittadini

La benemerenza segratese è chiamata “Ape d’Oro” perché ricorda che nello stemma comunale, che risale al 1965, è raffigurata, tra gli altri elementi quali l’ala, la moneta, il corso d’acqua e una corona in pietra e due rami di alloro, l’ape d’oro a rappresentare l’operosità economica degli abitanti.

«Il Comune sta cercando le Api d’Oro 2022 – si legge nella nota di presentazione del progetto – segratesi che con la loro operosità in ogni ambito del quotidiano, nella vita professionale, nello studio, nel settore scientifico, tecnologico e della ricerca, nel sociale, nell’arte e nella cultura, nello sport, hanno contribuito e contribuiscono ogni giorno a far crescere il nome e l’eccellenza della città».

Presentazione delle candidature

Le candidature, corredate di profilo e motivazioni, si possono presentare fino a giovedì 30 giugno e riguardano sia persone anziane, bambini e ragazzi, associazione, cultura, minori e famiglia, sport e  tempo libero e studenti e studentesse.

Possono essere inviate al sindaco Paolo Micheli inviando tramite email a sindaco@comune.segrate.mi.it, all’Ufficio Comunicazione con una email a stampa@comune.segrate.mi.it, oppure a mano presso lo Sportello S@C -Servizi al Cittadino del Comune, in via I° Maggio.

La Commissione esaminatrice, insieme al sindaco, verificherà le candidature e decreterà le Api d’Oro 2022.

Le premiazioni

La cerimonia di consegna delle benemerenze civiche avrà luogo a settembre, salvo diversi aggiornamenti, e nell’ambito della Festa Cittadina. In questo articolo, i premiati dell’edizione 2021.

Augusta Brambilla