A Gorgonzola la mostra “Soprannaturale: Sergio Toppi” con 80 disegni originali del maestro del fumetto

Sabato 9 aprile l’inaugurazione a Palazzo Pirola

A Gorgonzola la location di Palazzo Pirola ospita l’inaugurazione della mostra “Soprannaturale: Sergio Toppi” che si terrà sabato 9 aprile alle 17.30. Un percorso espositivo di 80 opere originali di Sergio Toppi che comprendono illustrazioni a colori e in bianco e nero, schizzi, acqueforti e litografie. La città rende omaggio a uno dei protagonisti della storia dell’illustrazione e a uno dei maestri del fumetto italiano a dieci anni dalla scomparsa.

“Un percorso artistico dedicato ai grandi disegnatori”

La città di Gorgonzola, con l’allestimento della mostra, inaugura il percorso “LAPIS- Grandi disegnatori a Palazzo Pirola” che comprende un ciclo di esposizioni dedicate ai grandi maestri dell’illustrazione e del fumetto.

«Desidero esprimere un ringraziamento – ha dichiarato il sindaco Angelo Stucchi  a tutti coloro che hanno consentito la realizzazione di questo evento che inaugura un percorso artistico dedicato ai grandi disegnatori nel territorio della Martesana».

L’allestimento fa conoscere alle nuove generazioni lo stile visivo e narrativo del maestro Toppi che, attraverso tratto, colore, scelta di personaggi e storie emozionanti, introducono lo spettatore in mondi onirici e surreali, dove la fantasia è profondamente legata alla realtà.

«In un momento storico che dà grande importanza all’immagine – ha spiegato l’assessore alla Cultura Nicola Basile – vogliamo presentare una rassegna che metta al centro la creatività immaginativa della mente e le capacità realizzativa del disegno da parte di coloro che hanno fatto di questa passione per l’illustrazione una vera e propria arte».

Lapis Grandi disegnatori proporrà con cadenza annuale gli autori più amati, in Italia e all’estero, del linguaggio del disegno.

«Sergio Toppi – ha continuato Nicola Basile – con l’uso sapiente di tratti e colore, crea piani e sfondi che danno vita a ciò che rappresenta violando i limiti fisici delle pagine, catapultando lo spettatore in mondi sconosciuti e familiari. Un talento unico quello del fumettista milanese capace di precorrere i tempi con novità grafiche ancora oggi in uso nello storytelling mediatico».

Sergio Toppi, 1932- 2012, è stato un fumettista e illustratore italiano ritenuto uno dei principali maestri del fumetto italiano. Le sue illustrazioni appaiono sulle pubblicazioni periodiche, sui quotidiani e sulle copertine di libri quali, solo per citarne alcuni, da Famiglia Cristiana a Selezione dal Reader’s Digest, dal Messaggero al Corriere della Sera, dai libri Einaudi a quelli della UTET.

«È stato uno dei fumettisti ed illustratori europei più importanti del Novecento – ha sottolineato il curatore Cristoforo Moretti. – Il Maestro dei Maestri, come lo definì Sergio Bonelli, diventato universalmente famoso per la libertà potente e personalissima delle sue tavole pluridimensionali, che hanno influenzato e continuano ad influenzare i disegnatori di tutto il mondo. Un illustratore “soprannaturale”, che con il soprannaturale si è confrontato più volte, lasciando segni indelebili nei ricordi dei suoi lettori piccoli e grandi».

La mostra sarà visitabile da martedì a venerdì dalle 16 alle 18 e sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Augusta Brambilla