“Come l’uom s’etterna”: a Cologno tre serate dedicate a Dante Alighieri

Letture, musiche e interpretazioni per ricordare il Sommo poeta

L’Amministrazione comunale di Cologno Monzese ha organizzato un ciclo di tre incontri, a ingresso gratuito, dedicati alla figura del Sommo poeta Dante Alighieri. Tre appuntamenti, il 18 febbraio, il 2 e il 18 marzo alle 21.00 presso la Sala “Oriana Fallaci” in piazza San Matteo con la lettura e l’interpretazione di tre canti tratti dall’Inferno, dal Purgatorio e dal Paradiso.

Un fascino senza tempo

Dante Alighieri è stato uno scrittore, poeta e politico. Considerato il padre della lingua italiana, deve la sua fama alla paternità della Comedìa, divenuta celebre come Divina Commedia e universalmente considerata la più grande opera scritta in lingua italiana e uno dei maggiori capolavori della letteratura mondiale.

 Il 2021 è stato, in Italia e nel mondo, l’anno delle celebrazioni dantesche in quanto sono ricorsi i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri avvenuta il 14 settembre 1321. L’Accademia della Crusca ha fortemente sostenuto l’istituzione del Dantedì, una giornata dedicata alla memoria, che si è celebrata per la prima volta il 25 marzo 2020.

Venerdì 18 febbraio l’appuntamento è con “Amor che nulla amato amor perdona – Paolo e Francesca …e noi” tratto dal Canto V dell’Inferno.

Mercoledì 2 marzo si tratterà di “Per una lagrimetta ch’el mi toglie – La speranza fino alla fine. Bonconte di Montefeltro” tratto dal Canto V del Purgatorio.

Venerdì 18 marzo è una serata dedicata a “L’amor che move il sole e l’altre stelle – Dove c’è la salvezza?”, la visione finale dal Canto XXXIII del Paradiso.

Le letture e i commenti ai canti sono di Marco Erba, le musiche sono composte e eseguite da Matteo Cecchet e l’interpretazione dei canti è a cura di Stefano Bengalli, Simone Mauri e Stefano Rovelli.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare l’ufficio Cultura e Sport al numero 02/25.30.83.53 o inviare una email a cultura@comune.colognomonzese.mi.it.

L’evento si svolgerà nel rispetto della normativa sanitaria vigente in materia di contenimento della pandemia da Covid-19.

Augusta Brambilla