Gorgonzola, successo di pubblico e partecipanti per la 3°edizione di “Scanterina”

Il 27 novembre la finale in Sala Argentia

A Gorgonzola è terminata la 3° edizione di “Scanterina” il concorso canoro della Fiera di Santa Caterina. La serata conclusiva dell’evento si è svolta sabato 27 novembre presso la Sala Argentia e al primo posto si è classificata Liliana Cantoni, al secondo Silvia Amati e al terzo posto Giulia Omati.

“Regalare una notte da rockstar”

La manifestazione canora è organizzata da Fieri della Fiera, in collaborazione con Ente Fiera e ha il patrocinio del Comune. Dieci sono state le voci in gara che hanno passato le selezioni per la finale: Silvia Amati, Silvia Tilocca, Rossella Vitiello, Stefania Borriello, Giulia Omati, Liliana Cantoni, Andrea Valente, Matteo Cavallari, Miriam Teodori e Bianca Terraneo. Ospiti della Serata Daniele Sordano, Marco Pacchiano, Luca Bellettato, Expression Dance Academy e Luca Nobis Band.

«Un concorso canoro completamente gratuito che offre ai partecipanti la possibilità di cantare in un teatro accompagnati da una band dal vivo – ha dichiarato Flavio Marchetti, presidente di Fieri della Fiera – È stata una bellissima edizione, il livello si sta alzando, anno dopo anno, e notiamo la professionalità con la quale vengono eseguiti i brani. La nostra mission è quella di regalare una notte da rockstar e, nello stesso tempo, fare uno spettacolo di alta qualità nonostante i costi contenuti. Personalmente sono molto soddisfatto».

Le selezioni si sono svolte online mentre la semifinale si è tenuta, dal vivo, il 25 settembre presso il Parco Sola Cabiati e i 10 finalisti, selezionati da una giuria professionale e non che ha valutato i diversi aspetti delle performance, sono approdati alla serata finale accompagnati dalla Luca Nobis Band. 

«Il concorso canoro si inserisce nell’ambito della Fiera di Santa Caterina che quest’anno è giunta alla 237° edizione – ha concluso Gianni Radaelli presidente Ente Fiera – Tutti gli eventi e le iniziative hanno riscosso grande partecipazione, pur nel rispetto delle norme sanitarie di contrasto alla pandemia da Covid-19, di adulti, famiglie e soprattutto di bambini per i tornei sportivi. Nella veste di presidente voglio ringraziare tutti i volontari, allo sforzo e all’amore per la città, e insieme siamo riusciti a organizzare, con il sostegno dell’Amministrazione comunale, una manifestazione che unisce storia, cultura e tradizione».

Augusta Brambilla