Dal 15 ottobre Green Pass obbligatorio a lavoro

Previste sanzioni per coloro che non rispetteranno l'obbligo

Ormai è deciso: a partire dal 15 ottobre sarà obbligatoria la Certificazione verde sul posto di lavoro. Questa misura riguarderà sia i dipendenti pubblici che i privati; previsto uno stop allo stipendio per chi è sprovvisto di certificato. La misura dovrebbe essere confermata nel pomeriggio di oggi 16 settembre.

L’Italia sarà la prima in Europa ad adottare questa misura

Un tentativo per convincere sempre più cittadini a vaccinarsi e per scongiurare una crescita dei contagi nei mesi invernali. La nuova misura discussa questa mattina in cabina di regia, oggi pomeriggio con le Regioni, impone il possesso del Certificato Verde per accedere al proprio posto di lavoro.

Sono previste multe per i datori di lavoro che non controllano i dipendenti

Il sistema di controllo dei certificati sarà lo stesso che è attualmente adottato nelle scuole, attraverso la Super App o l’app Verifica C19. Resta comunque aperta la possibilità di lavorare in smart working.

Si sta raggiungendo un accordo per rendere obbligatorio il prezzo calmierato nei tamponi in tutte le farmacie

La formula non è ancora attiva, ma si sta pensando di allargare la riduzione del costo dei tamponi a tutte le farmacie (ad oggi, le farmacie che partecipano a quest’iniziativa effettuano i tamponi a 8 euro per i minorenni, 15 euro per i maggiorenni). Distante, per ora, la possibilità di fare il tampone gratuitamente.