Cologno, monopattini elettrici: il Sindaco introduce restrizioni rispetto alle norme nazionali

La Polizia Locale provvederà a introdurre un'apposita segnaletica nei punti di ingresso in città

Il Sindaco di Cologno Monzese Angelo Rocchi ha commentato in un comunicato l’entrata in vigore di una nuova Ordinanza che vede come protagonista il monopattino elettrico. Presto a Cologno verranno inseriti dei cartelli che specificheranno le misure attive presso il comune.

Riduzione del limite di velocità e divieto di circolazione nelle aree pedonali

Cosa dice la normativa nazionale in merito alla circolazione dei monopattini elettrici? Il limite massimo che si può raggiungere è quello di 25 km/h, 6 km/h per la circolazione in aree pedonali. L’Ordinanza 81 ha abbassato il limite di velocità per la circolazione a 20 km/h; è stato specificato e ribadito inoltre il divieto di monopattini elettrici all’interno delle isole pedonali.

Il Sindaco Rocchi: «Servono norme più adeguate ed efficaci»

«Un atto necessario – hanno commentato il Sindaco Angelo Rocchi e l’assessore alla Sicurezza Salvatore Lo Verso – per incrementare la sicurezza e tutelare non solo i guidatori di questi mezzi di trasporto, che sono sempre più diffusi anche sul nostro territorio, ma di tutti, pedoni, ciclisti e automobilisti. I recenti fatti di cronaca e le statistiche, che parlano di un incidente ogni 3 giorni con protagonisti i monopattini e numerose vittime, sottolineano la necessità di intervenire al più presto con una norma più efficace e adeguata su tutto il territorio nazionale. Riteniamo che gli sforzi fatti da Regione Lombardia con l’approvazione di una proposta di legge da presentare al Parlamento per introdurre il divieto di utilizzo del monopattino elettrico per i minori, l’obbligo del casco per tutti e l’obbligo di stipulare una polizza per responsabilità civile verso terzi, vadano nella direzione giusta».