Pioltello, due opere donate dall’artista Lorenzo Bottari

Omaggio a Dante e Beatrice e agli atleti azzurri delle Olimpiadi di Tokyo 2021

La città di Pioltello, nelle mani della sindaca Ivonne Cosciotti, ha ricevuto in dono dal concittadino Lorenzo Bottari, artista di fama e pittore, un quadro con Dante e Beatrice e una stampa pensata proprio in onore degli atleti azzurri che hanno partecipato alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Un segno tangibile di riconoscimento alla città che lo ha accolto dalla natia Palermo.

Arte e vita

Lorenzo Bottari nasce a Palermo nel 1949 da una famiglia numerosa. Nel 1968 lascia la famiglia per andare a Firenze.  Il suo primo modello artistico a quel tempo era Pablo Picasso. Viaggia in Italia, in Europa e oltreoceano, con mostre a New York, Londra, Vienna, Parigi, Milano, Stoccolma, Berlino, Copenaghen e altre città. Significativi gli incontri e le frequentazioni tra le quali, solo per citarne alcune, Giorgio de Chirico, Virgilio Guidi, Renato Guttuso, Corrado Cagli, Wifredo Lam, Ibrahim Kodra e anche coetanei come Mimmo Germanà, Vanni Viviani e altri che oggi fanno parte della storia dell’arte contemporanea. Dal 1991 al 1993 Bottari è stato Presidente dell’Associazione Culturale di Multiart di Milano. Stringe amicizia con la scrittrice Alda Merini, alla quale riflette artisticamente.

«Il 12 agosto – ha dichiarato la sindaca Ivonne Cosciotti – abbiamo ricevuto la gradita visita di Lorenzo Bottari, artista di fama internazionale e nostro concittadino, che ha voluto donare alla Città un quadro che raffigura Dante e Beatrice e una stampa realizzata ad hoc in onore dei nostri atleti azzurri che hanno portato alta la bandiera italiana ottenendo risultati eccellenti in più discipline alle Olimpiadi e di cui siamo tutti molto orgogliosi. A lui, a nome di tutta la Città va il nostro ringraziamento per questo prezioso omaggio».

Un artista amato e apprezzato a livello internazionale, con quasi 500 mostre allestite in diversi luoghi del mondo. Lorenzo Bottari è stato legato alla poetessa Alda Merini da una profonda amicizia e a lei aveva dedicato una straordinaria mostra anche nella città di Pioltello.

Augusta Brambilla