Vimodrone: via alla riqualificazione del centro storico; l’Amministrazione incontra i commercianti

Al via i lavori per dare al centro storico della città un aspetto diverso

Un nuovo centro per il Comune di Vimodrone: l’Amministrazione ha infatti comunicato che entro la fine di luglio verrà aggiudicato il cantiere di via Sant’Anna. I lavori dureranno 4 mesi e si aggiungono agli interventi già in corso su via Fiume. Protagonisti di questa riqualificazione saranno i commercianti e la mobilità dolce.

Verrà introdotto un percorso pedonale omogeneo, che collegherà il centro storico fino a via San Remigio 

Rendering di via Sant’Anna

L’attenzione che l’Amministrazione ha voluto dedicare con questo progetto di riqualificazione è destinata ai pedoni e all’eliminazione delle barriere architettoniche. «Attraverso rialzamenti in corrispondenza dei punti di attraversamento che saranno posti allo stesso livello dei marciapiedi– ha infatti dichiarato la vicesindaca e assessore ai Lavori Pubblici Osvalda Zanaboni, saranno realizzati percorsi pedonali protetti in grado di interconnettere tutte le vie circostanti e mettere in sicurezza uno dei luoghi della città maggiormente frequentati da bambini e genitori per la presenza delle scuole».

Anche i commercianti messi al centro del progetto: l’Amministrazione li ha incontrati per ascoltare i loro suggerimenti

Il 21 luglio l’Amministrazione ha incontrato i commercianti di via Sant’Anna. È stato presentato loro il progetto e sono stati accolti i loro suggerimenti. Una collaborazione, questa, che possa permettere di ridurre al minimo l’impatto del cantiere. «Stiamo inoltre valutando – ha dichiarato l’assessore al Commercio Enzo Gregoli eventuali forme di mitigazione a fronte di un disagio che per qualche mese dovranno sopportare (i commercianti, ndr)».

Modifiche alla viabilità in via Fiume e via Sant’Anna

In entrambe le vie interessate dai lavori sarà attivato il divieto di transito (tranne che per residenti, commercianti e lavoratori). Tutte le modifiche alla viabilità saranno opportunamente segnalate, ma, come ha dichiarato il Sindaco Dario Veneroni, sono necessarie: «Alcuni disagi per residenti e commercianti saranno inevitabili, ma saranno ripagati da un luogo finalmente riqualificato, più bello e più sicuro, con nuove opportunità per vivere e lavorare».