Bussero: Sport all’aria aperta 2021, per tornare a rivivere lo sport insieme e in sicurezza

Due mesi di eventi sportivi gratuiti dedicati alla cittadinanza hanno riempito le piazze di Bussero

Una serie di eventi sportivi, dal basket allo yoga, dal tiro con l’arco alla ginnastica artistica, e poi ancora il karate, il taekwondo, il metodo Feldenkrais®, tutti gratuiti, sono stati protagonisti della kermesse “Sport all’aria aperta 2021“, sviluppatasi a Bussero da maggio a fine giugno, e che ha visto la partecipazione di circa 200 persone. L’iniziativa è stata organizzata dall’Amministrazione insieme alle associazioni sportive del territorio per offrire ai cittadini un’opportunità per tornare a praticare sport dopo la serie di restrizioni che hanno accompagnato la nostra quotidianità nell’ultimo anno e mezzo.

Un’occasione per le associazioni del territorio di farsi conoscere

La kermesse è stata utile alle associazioni per proporre le loro attività, in vista di una prossima ripresa. «E’ stata una festa dello sport spalmata su due mesi – ha dichiarato l’assessore allo Sport e all’Associazionismo Francesca Rossi -. Un modo per le associazioni sportive di farsi conoscere e riproporre la loro offerta, in vista di un’auspicabile piena ripresa delle attività, e per i cittadini di riscoprire il piacere di stare assieme attraverso lo sport. Delle piccole olimpiadi non competitive in salsa busserese, che hanno messo in vetrina discipline magari meno famose, ma molto affascinanti».

Sport e attività fisica in giro per parchi e piazze di Bussero

Un’iniziativa che ha mosso tutto il Comune. “Sport all’aria aperta 2021” ha avuto diverse sedi per ciascuno sport offerto ai cittadini: il parco della Pace, il campo arco, la piazza del nuovo centro Polifunzionale e il campo da basket di via Generale Dalla Chiesa sono i luoghi in cui i busseresi hanno potuto riscoprire la socialità insita nell’attività sportiva.

Angelo Noli, Consigliere comunale con delega allo Sport, ha sottolineato come la gratuità delle proposte abbia avvicinato molti cittadini all’attività sportiva: «Ha permesso a diverse persone, compresi alcuni bambini, di avvicinarsi allo sport, cosa che in passato non avevano fatto anche per motivi economici – ha dichiarato Noli-. Questa Amministrazione con i fatti dimostra la sua attenzione per lo sport e per le realtà che lo veicolano».