A Brugherio si inaugura la mostra “Terra! On tour”

Un percorso sensoriale tra sette pannelli in centro e periferia

Il Comune e la Biblioteca di Brugherio inaugurano la mostra “Terra! On tour” che si terrà sabato 3 luglio alle 17.00 nel parco di Villa Fiorita in collaborazione con la Fondazione PinAC. “Terra!” “Guarda con me” “Ascolta con gli occhi” è un percorso esplorativo composto da sette pannelli distribuiti in diversi punti della città con l’obiettivo di proporre l’essenza creativa infantile e del progetto stesso: il disegno come un racconto sfaccettato e mobile e non come segno bidimensionale e univoco.

In mostra dal 3 luglio al 10 ottobre 

La mostra si articola in sette pannelli, in centro, e tre, in periferia, che presentano due circuiti accessibili sia a piedi che in bicicletta. Il percorso esplorativo ha inizio ritirando mappa in Biblioteca, al Municipio o all’Incontragiovani, trovando la prima postazione, chiudendo gli occhi, inspirando, espirando. Inquadrando il QR code è possibile ascoltare il disegno di un bambino attraverso lo sguardo altrui.

Un percorso alternativo in cui per vedere le opere sarà necessario dare spazio all’udito e agli occhi di altre persone. Ogni manufatto è collegato ad un file audio, composto da molteplici interpretazioni sonore raccolte durante i laboratori sensoriali che PinAC ha coordinato con l’artista Stefania d’Amato per cinque gruppi di Brugherio, selezionati tra i ragazzi e le ragazze del Brugo e dell’Incontragiovani, le bambine e i bambini del Servizio Educativo Minori e due squadre di cittadini over 60.

«L’allestimento brugherese è stato pensato in funzione della visibilità, con riproduzioni di vaste dimensioni e resistenti, destinate ad accompagnarci fino alla festa patronale del 10 ottobre – si legge nella presentazione del progetto- Il percorso espositivo è organizzato per garantire la massima autonomia e la possibilità di una fruizione appartata, invece sul sito del comune e della biblioteca verranno segnalate speciali visite guidate che promuoveranno la dimensione dell’incontro con chi ha partecipato direttamente alla costruzione del progetto».

Il tour continua anche nelle altre quattro sedi coinvolte, Valchiavenna, Val Trompia, Val Sabbia e Val Camonica.

La mostra è visitabile alla PinAC  a Rezzato (BS) e infine sul sito della Fondazione www.pinac.it.

 

Augusta Brambilla