Pessano con Bornago: Weelchair Karting in pista, il Sindaco consegna una targa all’associazione (FOTOGALLERY)

L'evento, patrocinato dal Comune, si è svolto al velodromo domenica 13 giugno

L’associazione Weelchair Karting ha organizzato un incontro pubblico in pista. Un evento patrocinato dal Comune che ricorda il valore dell’inclusione all’interno della comunità. Durante la giornata il Sindaco Alberto Villa ha consegnato una targa di encomio solenne all’associazione, «per aver ideato un progetto innovativo nell’ambito dell’inclusione sociale delle persone con disabilità».

Il Sindaco: «Questa è la vera inclusione»

«Una bella iniziativa, perché è veramente inclusiva- ha dichiarato il Sindaco Alberto Villa-. Viene data opportunità ai disabili di provare le stesse emozioni e le stesse sensazioni dei normodotati. Questa è la vera inclusione. Il ruolo dell’amministrazione- ha poi aggiunto-è quello di supportare; i protagonisti sono le associazioni, noi cerchiamo di gestire le relazioni», spiegando che all’evento erano presenti anche gli Alpini e UC Pessano (Unione Ciclistica Pessano).

«Crederci sempre, arrendersi mai»

Weelchair Karting nasce nel 2019 nella mente di Nicolò Tremolada, per poi diventare una realtà concreta nel 2020. «Volevo far provare l’ebrezza che provo io sui kart ad altri ragazzi con disabilità– ha raccontato Tremolada-, sia motorie che mentali. Siamo riusciti, nonostante la pandemia, a  realizzare 10 kart adattati, di cui 8 per noi ragazzi disabili e paraplegici, con acceleratore e freno sotto il volante, con rollbar e cinture di sicurezza; un kart a due posti per chi non può guidare, uno con un joystick della carrozzina elettrica, uno per ragazzi tetraplegici. Le emozioni sono tante, soprattutto per tutti coloro a cui è sempre stato detto che sarebbe stato impossibile salire su un kart.

Nicolò ha poi ringraziato l’Amministrazione, tutti i collaboratori dell’associazione e le aziende che supportano Weelchair Karting. «Siamo sempre alla ricerca di nuovi sponsor che possano aiutarci a regalare sorrisi ai ragazzi che vogliono girare con noi, sorrisi che ci ripagano di tutti gli sforzi, le manutenzioni, le igienizzazioni necessarie. A piccoli passi si scala la montagna, noi ci stiamo provando, ci crediamo e non ci arrendiamo, non ci ha fermato una pandemia e non ci fermeremo adesso di sicuro».

L’associazione ha ricevuto un contributo da parte del Comune

L’assessore alle Politiche Sociali Maria Tomaselli ha spiegato perché il Comune ha patrocinato l’evento. «Nicolò è un grande valore per la nostra comunità: ha pensato di creare questo dono per gli altri, ed è arrivato a dare un sorriso e una possibilità a chi ha una grossa disabilità. Noi come amministrazione abbiamo patrocinato questo evento con lo scopo di sensibilizzare e informare la cittadinanza. Questa associazione esprime e dà forza di volontà ed è importante sostenere questo progetto». L’assessore ha anche spiegato che nel 2018, in occasione della giornata della Salute, era stato accantonato un contributo di 1500 euro da dedicare allo sport inclusivo: «Abbiamo deciso, dopo le dovute analisi, di devolvere il contributo a questa associazione per le sue finalità e i suoi obiettivi che realmente arricchiscono Pessano con Bornago».