L’Arcivescovo Delpini a Cernusco per inaugurare la Bottega della Solidarietà e il Centro Medico San Rocco

L'Arcivescovo ha commentato: «La bellezza di una inaugurazione sta nel necessario sguardo in avanti»

Il 7 giugno l’Arcivescovo di Milano Mario Delpini si è recato a Cernusco sul Naviglio per celebrare la messa nella Chiesa di San Giuseppe Lavoratore; ha inaugurato, inoltre, due spazi dedicati alle persone e alle famiglie che si trovano in difficoltà: si tratta della Bottega della Solidarietà e del Centro Medico Polispecialistico San Rocco.

Due soluzioni per le persone bisognose e le famiglie in difficoltà

È nei nuovi inizi che si concretizzano i primi passi per un futuro migliore. «La bellezza di una inaugurazione– ha infatti dichiarato l’Arcivescovo Delpini- sta nel necessario sguardo in avanti, sta nell’azione di fronte ad una realtà che non ci piace, per cambiarla».
Un supermercato in cui chi non può non paga. La Bottega della Solidarietà è nata dal modello l’Emporio della Solidarietà della Caritas diocesana di Roma come risposta ai bisogni di sussistenza di persone e famiglie in difficoltà, superando il tradizionale sistema del “pacco viveri”, promuovendo una maggiore autonomia nella scelta dei cibi.
Il Centro Polispecialistico San Rocco è invece la soluzione elaborata da Luciano Isa, ex primario di oncologia dell’ospedale di Gorgonzola: un centro che offre visite specialistiche gratuite a chi, per mancanza di risorse o per altri motivi, non può curarsi.
«In una città si concretizza in forme sempre nuove di collaborazione tra istituzioni, associazioni, parrocchie, gruppi e cittadini, per essere al fianco di ciascuno– ha dichiarato sui social il Sindaco Ermanno Zacchetti: una volontà che è possibile leggere chiaramente scorrendo la storia della nostra città e che questa sera ci è apparsa evidente una volta di più».

 

No Banner to display