Vimodrone, in biblioteca la presentazione del libro: “Testimone di ingiustizia — La mia vita da fantasma per aver denunciato la ’ndrangheta”

L'evento sarà in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Vimodrone

stregati lettura
La storia di una donna che decide di diventare testimone di giustizia e il racconto di come la sua vita è cambiata da allora. La Biblioteca comunale di Vimodrone “Lea Garofalo”, in collaborazione con l’assessorato alle Politiche Giovanili, ospiterà l’autore del libro “Testimone di ingiustizia- La mia vita da fantasma per aver denunciato la ‘ndrangheta“, Eugenio Arcidiacono.
La presentazione si svolgerà il 17 maggio alle 20.45 e si potrà seguire sulla pagina Facebook del Comune di Vimodrone.

 La sinossi

Anni ’90, in Calabria lo Stato sembra non esistere, mentre le cosche comandano la zona. Marianna si è appena laureata e decide di diventare testimone di giustizia subito dopo l’uccisione dei suoi due fratelli, rinunciando a un lavoro promettente. Da allora inizia la vita sotto scorta, tutt’altro che semplice o tranquilla.
Nella locandina dell’evento si legge: «Ancora oggi, dopo 25 anni, vive in un limbo, con la paura ogni giorno di una vendetta da parte di gente che non dimentica mai. Eppure, aiutata anche dalla sua grande fede, continua la sua battaglia, comune a tante altre persone come lei, affinché lo Stato le restituisca una vita dignitosa».

L’incontro sarà moderato da Lorenzo Frigerio, coordinatore nazionale di Libera Informazine. Parteciperanno anche il Sindaco Dario Veneroni e Franco Mirabelli, Senatore, membro della commissione Antimafia.

No Banner to display