“Tutti per la scuola”: la premiazione alla Corte Lombarda

Il concorso a sostegno delle scuole, indetto dal centro commerciale, si è concluso ieri con la consegna ai vincitori di tablet e notebook da usare in classe

No Banner to display

Una premiazione importante quella che ha visto protagoniste diverse classi delle scuole di Bellinzago Lombardo, che, grazie al progetto Tutti per la scuola, si sono aggiudicate tablet, notebook, stampanti e 42 gift card da 75 euro da spendere all’interno del centro commerciale La Corte Lombarda, patron della lodevole iniziativa.

Il progetto Tutti per la scuola

Tutti per la scuola ha coinvolto – a partire da novembre 2020 – famiglie, parenti e amici degli alunni di ben 66 scuole, che sono state chiamate a raccogliere il maggior numero possibile di scontrini dei negozi e del supermercato Il Gigante che si trovano all’interno de La Corte Lombarda. Di queste, 42 hanno raggiunto entro il termine stabilito la cifra di 1000 euro, che dava diritto a una gift card da 75 euro e a partecipare all’estrazione finale per aggiudicarsi il materiale tecnologico.

Le classi estratte sono state la 1A, 1B, 3A, 5A della scuola Malenza di Bellinzago, la 2A della scuola Sturiale – Villaggio di Inzago, la 1A, 3B e 2B della Fabio Filzi di Inzago e la 1A, 1B, 2A, 3A, 4A e 5A della scuola Quintino di Vona di Groppello, Cassano D’Adda.

La consegna dei premi

A consegnare i premi alle maestre delle classi di Bellinzago estratte (e a un gruppetto di alunni in rappresentanza di una classe di Inzago) sono stati, giovedì 6 maggio, il direttore dello shopping center Fabrizio Acquaviva e il vicepresidente del consorzio Michele Bragantini.

Un momento importante, quello della consegna dei premi, che ha dato modo alle insegnanti presenti di esprimere il forte apprezzamento per l’iniziativa e di raccontare come il suo significato vada oltre l’utilità materiale dei premi ricevuti: i materiali verranno infatti utilizzati da tutte le classi degli Istituti, in una virtuosa condivisione che sia di insegnamento ai ragazzi.

«Questa iniziativa ci ha visti ancora una volta impegnati per il territorio e in particolare per la scuola: abbiamo messo a disposizione premi per oltre 10.000 euro con grande valore per la didattica, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, dove la tecnologia è diventata indispensabile – ha affermato il direttore de La Corte Lombarda Fabrizio Acquaviva, ringraziando le insegnanti presenti -. Siamo orgogliosi della grande partecipazione ottenuta, il che dimostra che La Corte Lombarda non è solo luogo di shopping, ma di aggregazione e connessione con il territorio, le scuole, le istituzioni».

«Qui lavorano 400 persone, con l’indotto ne sono coinvolte circa 1.000, siamo attivamente parte di un contesto più ampio – ha successivamente sottolineato Michele Bragantini -. La Corte Lombarda è una macchina complessa che nell’ultimo anno, con le continue chiusure e aperture, sta facendo un po’ fatica, soprattutto durante le chiusure dei fine settimana, che per noi rappresentano il 40/45 per cento del fatturato. Siamo comunque contenti di constatare che il territorio ci sostiene, abbiamo ricevuto molto dalla popolazione e dalle istituzioni e ci teniamo, con le iniziative che mettiamo in campo, a restituire l’affetto che ci viene dimostrato».

Alla premiazione ha partecipato anche il vicesindaco di Bellinzago Lombardo Michele Avola: «Voglio esprimere il mio grazie perché la Corte Lombarda c’è sempre e ha sostenuto la comunità anche in questo ultimo, difficile anno – ha dichiarato -. Il rapporto con questa bella realtà è solido e proficuo, il cento commerciale ha dimostrato in molte occasioni di preoccuparsi dei cittadini e del territorio. Ricordo su tutte la recente donazione dei defibrillatori per le scuole».

 

 

Contenuto sponsorizzato