Pioltello, un campo prove per l’addestramento dei lavoratori edili

L'iniziativa vuole contribuire alla riduzione delle morti e degli infortuni sul lavoro

Construction worker
Construction worker

Un’area addestramento per prevenire gli infortuni sul lavoro nel settore dell’edilizia. Sarà inaugurato mercoledì 26 maggio, in via Morvillo 6, uno spazio per la formazione e l’addestramento per l’utilizzo in sicurezza delle attrezzature e delle macchine proprie del settore delle costruzioni.

La novità è resa possibile da un protocollo d’intesa siglato dal Comune di Pioltello, Città metropolitana ed ESEM-CPT – Ente unificato per la formazione e sicurezza nato per volontà di Assimpredil ANCE, Cgil, Cisl e Uil – il cui presidente Filippo Rigoli ha definito l’iniziativa «un’altra straordinaria opportunità per incrementare la formazione professionalizzante, offerta dalla nostra bilateralità, a vantaggio di tutti gli operatori dell’edilizia del territorio di Milano, Lodi, Monza e Brianza per coinvolgere un numero sempre crescente di imprese e lavoratori cui il nostro Ente si rivolge».

«Come Istituzioni siamo chiamati tutti a contribuire alla formazione costante e alla sicurezza sul lavoro, in particolare sui cantieri – ha dichiarato la sindacadi Pioltello Ivonne Cosciotti – Lo scorso anno la nostra nazione ha pianto oltre 1.000 morti, una media di 3 italiani al giorno. Non possiamo non fare la nostra parte. E non basta ricordarsene solo nelle giornate internazionali. Per questo sono particolarmente contenta di poter dire che Pioltello stia dando concretamente il proprio contributo contro questa vera e drammatica piaga».

Addestramento per l’utilizzo di diverse macchine

Il nuovo centro di addestramento è dotato di aule e spazi all’aperto dove, dal prossimo 3 giugno, saranno attivati i corsi di formazione per un corretto utilizzo, per citarne alcune, delle macchine per il movimento terra, di gru e autocarri, di carrelli industriali ed elevatori e delle piattaforme di lavoro elevabili.

«La sicurezza nel settore edile è molto importante perché comportamenti corretti e operatori formati possono ridurre drasticamente gli infortuni e salvare vite nei cantieri – ha aggiunto Saimon Gaiotto,​ assessore al Territorio del Comune di Pioltello – C’è molta richiesta di formazione professionale e gli spazi oggi disponibili sono insufficienti, così abbiamo accolto la proposta di Esem Cpt autorizzando la realizzazione di questo polo formativo su un terreno che fino ad oggi è stato oggetto di sversamento di rifiuti e a rischio degrado e che così potrà invece essere valorizzato e diventare un’opportunità in più per le nostre aziende e i nostri lavoratori. Il tema della sicurezza sul lavoro ci sta molto a cuore e siamo soddisfatti di dare un contributo contro una piaga, quella delle morti sul lavoro, che va affrontata con il massimo impegno».