Lavori in corso per le strade e i marciapiedi di Cologno Monzese: una spesa di circa 300mila euro

In sette incroci verrà installato il sistema "Lama di luce", così da garantire maggior sicurezza ai pedoni

Investiti circa 300mila euro per la manutenzione di strade e i percorsi pedonali a Cologno Monzese. Diversi gli interventi che interesseranno il comune e che termineranno entro il mese di luglio.

No Banner to display

Intervenire sui punti critici della città per rendere le strade più sicure

Gli interventi riguarderanno i seguenti incroci:

  • via Francia/Ingegnoli/Volontari del sangue;
  • via Cavallotti/Goldoni;
  • via Volta/Dalla Chiesa;
  • via Dall’Acqua/Bellini;
  • Via Longarone fronte cimitero;
  • viale Lombardia/Piacenza;
  • via Milano civ.66;
  • via Per Imbersago – Fermate T.P.L,

e i seguenti percorsi pedonali, su cui ci si concentrerà durante la prossima estate:

  • via Ginestrino e percorsi pedonali lato parco (da via San Martino sino a parte terminale);
  • percorsi pedonali e sede stradale di via Chioggia (tratto da via Pordenone e via Verona);
  • percorso pedonale via Longarone (tratto da strada accesso cimitero a via Chioggia) e sedestradale (tratto tra rotatoria via Carducci via Chioggia);
  • via Longarone: parcheggi a “lisca di pesce” a verticali (lato cimitero) percorso pedonale via Pascoli tra il civico 23 e parcheggio scuola e sede stradale (tratto compreso tra via Ginestrino e via Dall’Acqua).

«Con questa serie di accorgimenti – ha dichiarato il Sindaco Angelo Rocchiandiamo a rispondere alla necessità di rendere più sicure le nostre strade intervenendo in alcuni punti strategici che da tempo presentano maggiori criticità».

Verrà installato “Lama di luce” per la sicurezza dei pedoni

L’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Della Vella ha spiegato che l’incrocio di via Francia/Ingegnoli/Volontari del sangue, «insieme ad altri sei, sarà dotato anche di un nuovo sistema di illuminazione denominato “Lama di luce” il quale, al passaggio del pedone grazie alla presenza di un sensore, sarà in grado di aumentare l’intensità dell’illuminazione del palo della luce che sarà anche dotato di un cartello retroilluminato bifacciale a Led che renderà maggiormente visibili le strisce pedonali».