Enjoy partecipa con Patrizia Gianetti ai webinar della Fed. Italiana Nuoto

La responsabile del nuoto neonatale tra i docenti dell'importante ciclo di incontri online, per parlare della funzione dello sport per i bambini nell'era post Covid

Un altro traguardo per Enjoy Center: Patrizia Gianetti, responsabile di Enjoy Care e del settore nuoto neonatale, è stata ospite della prima lezione del webinar organizzato tra febbraio e aprile dal Comitato Regionale Lombardo della FIN (Federazione Italiana Nuoto) in collaborazione con il Servizio Istruzione Tecnica (SIT).
Un ciclo di incontri rivolto a tecnici, istruttori di nuoto, allenatori e a tutte le figure professionali che operano nel settore, con l’intento di rimanere in contatto e stimolare l’apprendimento durante i mesi di pandemia, in cui le piscine sono rimaste chiuse.

No Banner to display

Gli incontri della FIN

Il ciclo di webinar si è rivelato un successo: nonostante fosse la prima edizione ha ottenuto ben 29 mila visualizzazioni, sicuramente grazie all’influenza della qualità dei relatori e l’interesse destato dagli argomenti trattati.

«Un’iniziativa molto bella, interessante e coinvolgente – ha commentato Patrizia Gianetti – Ventinovemila partecipanti ai webinar, una grande risposta dal settore ma non poteva essere altrimenti. Temi importanti, trattati benissimo da persone preparate e interessanti.»

L’intervento di Enjoy

L’intervento di Patrizia Gianetti ha riguardato la relazione tra istruttore di nuoto e bambino, ponendo l’attenzione in particolare sul come tornare a instaurare un rapporto con i più piccoli dopo il lungo periodo di isolamento e le conseguenze della pandemia.

«Quello che ci troveremo in piscina quando ripartiremo non sarà uguale a quello che abbiamo salutato. Famiglie provate, bambini in difficoltà che magari hanno perso qualcuno a causa del Covid. L’approccio nelle relazioni tra istruttore e bambino sarà completamente differente, non solo nei contenuti delle lezioni. Il compito dell’istruttore nuoto sarà quello di accogliere i bambini e rispondere alle loro necessità e magari trasformare il loro disagio in qualcosa di positivo. Dovremo avere una visione differente, lo sport, non solo il nuoto, cambia funzione. Non si tratta più solo di attività motoria ma di uno strumento che può incanalare un’esperienza provante in qualcosa di nuovo. È una grossa responsabilità per tutti gli istruttori, allenatori e per tutte le figure professionali che hanno a che fare con i bambini» ha spiegato Patrizia.

Il seminario con Patrizia Gianetti e tutti i webinar sono fruibili sul canale YouTube del Comitato Regionale Lombardo FIN.