A Gorgonzola presentato il progetto “Orizzonti estivi 2021-Non possiamo stare fermi”

 Proposte per un’estate dedicata ai bambini e ai ragazzi 

Il sindaco Angelo Stucchi e l'assessore Nicola Basile

L’Amministrazione comunale ha presentato il 17 maggio, in Sala Consiliare e in diretta streaming, il progetto “Orizzonti estivi 2021- Non possiamo stare fermi”. Otto proposte di Centri estivi promossi sul territorio gorgonzolese e realizzati da Enti o Associazioni in collaborazione con il Comune.  Un’offerta variegata dedicata ai bambini e ai ragazzi, di età compresa tra i 3 e i 15 anni, con attività da svolgersi a piccoli gruppi e prevalentemente all’aria aperta, nel rispetto delle norme di contenimento del contagio da Covid-19.

No Banner to display

Un’estate insieme

Differenti le proposte per un’estate all’insegna dello stare insieme: giochi, laboratori, uscite sul territorio, piscina, incontri con ospiti speciali, approccio alla musica con lezioni di coro, attività ricreative di gruppo, natura, sport e altre attività motorie e coordinative.

«In questi anni abbiamo lavorato con le organizzazioni territoriali per aumentare l’offerta sociale della nostra città – ha spiegato Nicola Basile assessore alle Politiche per la famiglia e la persona – Rispetto ai Centri Estivi, in questa direzione, stiamo cercando di restituire in maniera ordinata la ricca e differenziata proposta estiva della nostra città per rispondere alle esigenze delle famiglie residenti».

Tante le progettualità,  “Camp Multisport” di Seven Infinity, “Hurrà” degli Oratori, “Summer Camp” di Gate23R,  “Ripartiamo in Estate” della Gente del Ma.Go, “Magica Estate” della Cooperativa Sociale Onlus La Scatola Magica, “Crescendoinmusica” dell’Associazione culturale Orchestra Crescendo, “Agricampus” di Unica Terra presso la Cascina Pagnana  e “G.Tennis Camp” della Scuola di Tennis.

«Con Seven Infinity abbiamo lavorato per costruire un Camp multisport in partnership con l’Amministrazione comunale ampio e accessibile – ha sottolineato Nicola Basile – con la consapevolezza dell’inevitabile riduzione di posti disponibili legati alla pandemia, abbiamo attivato un coinvolgimento comunicativo con gli altri soggetti attivi, Comunità pastorale “Madonna dell’Aiuto”, Centro di Aggregazione Giovanile Gate23R, La Gente del Ma.Go., La Scatola Magica, Orchestra Crescendo, Cascina Pagnana e G.Tennis, perché inizi a delinearsi una rete che possa rispondere all’esigenza di cura e crescita dei ragazzi nel tempo estivo».

Una variegata offerta di attività ludiche e educative, che si svolgeranno nei mesi estivi, e che vedranno protagonisti i bambini e i ragazzi per un’estate in allegria e spensieratezza.

«A breve, per un’offerta che sia inoltre economicamente sostenibile, sarà pubblicato anche un bando per fornire un contributo alle famiglie mentre per le bambine e i bambini con bisogni speciali sarà condiviso un piano personalizzato in relazione all’offerta territoriale – ha spiegato Nicola Basile – L’auspicio è che quest’estate possa essere una ripartenza non solo per i nostri bambini, ragazzi e giovani ma anche per tutta la comunità».

«Stiamo pensando a un momento finale, a qualche sorpresa che possa metterci insieme, tutti i nostri bambini e le nostre famiglie, per fare festa – ha concluso il sindaco Angelo Stucchi Grazie a tutti voi e a tutto il settore Servizi alla Persona che ha reso possibile questa organizzazione in poche settimane». 

Augusta Brambilla