“We can do it”: Segrate cerca volontari per il centro vaccinale

Il sindaco Micheli: «Chi verrà a Novegro dovrà sentire attorno a sé calore umano»

Ph: Paolo Micheli/Facebook

L’Amministrazione comunale di Segrate ha lanciato la call “We can do it” per diventare volontario per il Centro Vaccinale di Novegro. Un appello rivolto a tutti coloro che hanno già ricevuto il vaccino, con l’intento di aiutare i medici e gli infermieri nelle diverse attività legate alla somministrazione del vaccino.

No Banner to display

Una squadra di volontari

La pandemia da Covid-19 non è ancora terminata e, nella fase attuale, oltre al mantenimento delle misure di contenimento della diffusione del contagio, il proseguimento della campagna vaccinale assume un importante significato nella lotta al Coronavirus.

«Tra qualche anno questa drammatica pandemia finirà nei libri di storia e leggeremo della crudeltà del virus ma anche del miracolo dei vaccini e della medicina – ha scritto il sindaco Paolo Micheli – Nei testi verrà ricordato il dramma della malattia, ma anche l’eroismo e la forza straordinaria di donne e uomini che si sono attivati per essere di aiuto a resistere mentre la scienza cercava il modo di debellare il Covid. Nel capitolo dedicato a chi si è impegnato ci saranno tanti segratesi che andranno ricordati come protagonisti della resistenza all’epidemia nella nostra città. Sono già tanti, ma la possibilità di impegnarsi non si è affatto esaurita».

Al Parco Esposizione di Novegro, il 20 Aprile, si aprirà un grande centro vaccinale, gestito dal Gruppo San Donato e dall’Ospedale San Raffaele, con una potenzialità a pieno regime di 4.000 vaccinazioni al giorno.

«Per questo lancio un appello cerchiamo volontari che aiutino medici e infermieri nelle diverse attività. Serviranno molte persone – ha spiegato il sindaco – Sì, c’è bisogno anche di te! Unico requisito, insieme all’entusiasmo di scrivere insieme un pezzo di storia, aver già completato il ciclo di vaccinazione per poter agire in totale sicurezza. Se risponderete, avrete l’occasione di mettere a disposizione della comunità la grande opportunità che avete già avuto di vaccinarvi e sarete un esempio di fiducia e ottimismo. Chi verrà a Novegro dovrà sentire attorno a sé calore umano che lo incoraggerà nella consapevolezza che è anche grazie alla sua decisione se tutti noi potremo tornare alle nostre vite». 

Le persone interessate possono scrivere una email a Barbara Bianco, assessore alla Salute, all’indirizzo  br.bianco@comune.segrate.mi.it .

Augusta Brambilla