Lombardia, vaccinazione massiva: ecco i tempi previsti per la prenotazione

Si inizia il 2 aprile con la fascia 75-79 anni. Poste Italiane subentra ad ARIA

Archiviata l’esperienza di ARIA nella gestione della prenotazione per le vaccinazioni, da domani, venerdì 2 aprile, in Lombardia subentrerà il portale di Poste Italiane. Durante una conferenza stampa Mirko Mischiatti, responsabile Tecnologia e Operation della società, ha illustrato brevemente come i cittadini lombardi potranno prenotare il vaccino. Nella stessa sede Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale, ha dato delle proiezioni sui tempi di prenotazione e di inoculazione della prima dose di vaccino per differenti fasce di età.

No Banner to display

Il sistema di Poste Italiane

Il vaccino potrà essere prenotato con modalità differenti. Online, tramite il portale, che dopo  l’inserimento dei dati personali indicherà giorno, ora e sede del centro vaccinale, in base ad un meccanismo che minimizza la distanza tra residenza della persona che richiede di essere vaccinata e sede.

Le persone che hanno meno dimestichezza con la rete potranno prenotare la vaccinazione attraverso call center (800 894 545), presso i Postamat inserendo la tessera sanitaria o attraverso i postini.

I tempi della campagna vaccinale

A causa dell’incertezza sull’arrivo delle dosi è ancora presto per poter fare delle stime precise per quanto riguarda l’inoculazione della prima dose a tutti i cittadini lombardi (in questo momento il range temporale va dal 18 luglio al 23 ottobre). Guido Bertolaso ha però indicato quella che sarà la strada delle prossime settimane e dei prossimi mesi in relazione alle prenotazioni e alle vaccinazioni.

Slides di Regione Lombardia

Legenda

Pallino blu: inizio della prenotazione

riquadro/freccia verde: capacità vaccinale inferiore

riquadro viola/freccia viola: capacità vaccinale superiore

Fascia 75-79 anni

Fascia 70-74 anni 

Fascia 60-69 anni

Fascia 50-59 anni

Fascia under 49