Diventare donatori con daoggidono.net, il progetto di Enjoy e Avis Cernusco

Un'iniziativa importante rivolta a tutti gli sportivi del centro, in una visione condivisa dello stare bene grazie allo sport facendo del bene agli altri

Da sinistra Carlo Assi di Avis Cernusco e Matteo Gerli di Enjoy Sport
Un form online da compilare in pochi secondi per fare del bene: è neonata la partnership tra Enjoy Center e Avis Cernusco, che ha permesso il lancio di daoggidono.net, il sito che permette di diventare donatori di sangue con un click.

Daoggidono.net, il progetto di Enjoy e Avis Cernusco

Il progetto, partito la scorsa settimana, ha lobiettivo di raggiungere il più possibile gli sportivi, per sensibilizzarli sul tema della donazione di sangue. Per amplificare il più possibile il messaggio tra gli utenti del centro sportivo, sulla vetrata della piscina è stata realizzata una scritta – in collaborazione con Stickermania – che riporta lindirizzo del sito con i loghi di Avis Cernusco ed Enjoy.

No Banner to display

Il progetto è nato dalla collaborazione tra il presidente di Avis Cernusco Carlo Assi e Matteo Gerli, uno dei due amministratori delegati di Enjoy Center.
«Nuotavo spesso nella piscina del Centro sportivo e un giorno ho notato le diciannove vetrate vuote – ha raccontato Assi – Erano perfette per comunicare il messaggio di Avis, coerente con il mondo dello sport e con lo stile di vita sano di cui Enjoy è portatore».

La piscina di Enjoy

Fare sport e donare sangue, ovvero stare in forma con uno stile di vita sano e compiere un gesto nobile per aiutare gli altri: una visione che è stata subito condivisa. «Ho elaborato lidea e lho condivisa subito con Matteo Gerli – ha concluso AssiLo ringrazio perché ha subito dimostrato interesse e siamo riusciti a concretizzarla in pochi mesi. Un progetto visto, pensato, detto e… fatto.»

La collaborazione tra Enjoy Center e Avis Cernusco è nata molto spontaneamente e non solo perché “vicini di casa” (il centro sportivo polifunzionale e la sede operativa Avis sono entrambe in via Michelangelo Buonarroti a Cernusco), ma soprattutto perché entrambe le istituzioni sono accumunate dalla volontà di fare del bene per la comunità e il territorio.

«Donare sangue è una delle più belle forme di generosità e aiuto disinteressato, e anche Enjoy vuole fare la sua parte in questo – ha dichiarato Matteo Gerli -. Ci è sembrato nostro dovere, in quanto istituzione affermata sul territorio, aiutare Avis nella ricerca di nuovi donatoriPer farlo abbiamo messo a disposizione il nostro centro, in particolare la grande vetrata della nostra bellissima piscina, per veicolare questo importante messaggio.»

La prima donatrice, Lucia Principessa

Lucia Principessa

La prima a rispondere allappello è stata Lucia Principessa, 36enne di Cernusco, una giovane mamma che da sei anni non donava più sangue. Dopo due gravidanze, infatti, aveva sempre posticipato il ritorno in Avis, ma daoggidono.net le ha dato la spinta decisiva.

«Donare. Bellissimo, anche senza ricevere. E soprattutto in questo caso, dove non sai direttamente chi hai arricchito con il tuo gesto – ha spiegato Lucia Principessa -. Sono una donatrice dai tempi dell’università e parliamo di ormai di tanti anni fa, perché di anni ora ne ho 36. Ho iniziato grazie a un’amica, Lucia come me, stessa età. Era il nostro appuntamento semestrale, andavamo insieme. Poi sono arrivate le mie bimbe, a distanza di pochi anni e mi sono fermata tra gravidanze e allattamenti ‘prolungati’ – ha aggiunto la donatrice – Mi sento sempre una donatrice, ma non lo faccio più dal 2014. Tante volte in questi anni ho risposto al call center del centro ‘non posso, ma torno presto’. E finalmente è arrivato quel momento. All’ultima telefonata del centro trasfusionale del policlinico di Milano ho detto che sarei tornata nei prossimi mesi, ma lo avrei fatto al centro AVIS del mio paese, Cernusco, e così, un paio di settimane dopo quella telefonata, mi sono iscritta, in realtà quasi per caso. La routine ti fa temporeggiare, la pandemia ti fa evitare ospedali o situazioni collettive, ma la campagna “daoggidono.net” organizzata da AVIS e il mio centro sportivo è stata una chiamata a cui non potevo non rispondere – ha concluso -. E così, mentre sul sito di Enjoy mi informavo sui corsi fit online, ho cliccato sulla news della collaborazione con AVIS. Ed eccomi qui: da oggi RI-dono. E spero lo facciate anche voi, perché è un gesto semplicissimo, ma che oltre ad aiutare gli altri, fa del bene anche a noi stessi».