Cernusco: alla Filanda decine di persone senza appuntamento vogliono fare il vaccino

Si potrebbero essere presentati per le indicazioni arrivate nei giorni scorsi dai vertici regionali

«Questa mattina alle 10.00 avevamo già quasi 50 persone con più di 80 anni che si sono presentate al centro vaccinale dell’ ex-Filanda chiedendo di essere vaccinate perchè ‘l’ha detto la Moratti’». A lanciare la denuncia è il vicesindaco di Cernusco sul Naviglio Daniele Restelli.

Il 2 aprile Letizia Moratti, vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, ha invitato gli over 80 che ancora non avevano aderito alla campagna vaccinale a presentarsi liberamente presso il centro più vicino.

 

 

 

Il 3 aprile la stessa Moratti aveva fatto un parziale passo indietro, comunicando la possibilità di presentarsi nel centro vaccinale più vicino per gli over 80 registrati e non ancora contattati.

 

 

 

 

Ma dalla giornata di ieri, martedì 6 aprile, diversi Comuni della Martesana hanno iniziato a riportare indicazioni ancora diverse fornite da ATS. Gli over 80 che hanno aderito alla campagna vaccinale ma non sono stati ancora chiamati, dovranno infatti registrarsi nuovamente.

«Ora vorrei che venissero Letizia Moratti o il presidente Attilio Fontana a spiegare a queste persone che nessuno ha dato indicazioni chiare su come gestire la situazione – ha dichiarato Daniele Restelli – Ma loro non verranno e, come è capitato durante questi lunghissimi mesi di emergenza sanitaria, saranno le persone presenti sul territorio a doversi inventare come risolvere l’ennesimo problema. Saranno gli uomini e le donne della nostra protezione civile (e delle tante associazioni cittadine che si sono rese disponibili) a dover calmare gli animi, a spiegare con pazienza che stiamo cercando di capire come gestire questa situazione. Saranno loro ma non è giusto, io vorrei che ogni tanto chi sta ai vertici di organizzazioni complesse, come la Regione, ragionasse prima di parlare».