Vaccinazioni Covid: accelerano i preparativi all’ex Filanda di Cernusco

Montata una struttura esterna. Nei prossimi giorni i tecnici di ASST allestiranno gli interni. Zacchetti: «Un passo in più verso l’uscita da questa pandemia»

Dalla probabilità all’accelerazione. Il 3 marzo scorso la Filanda di Cernusco sul Naviglio era stata inserita tra i probabili centri vaccinali durante una conferenza stampa di Regione Lombardia che illustrava la campagna di immunizzazione in regione. Dal Comune era arrivata subito la disponibilità e da settimana scorsa quella che è partita come un’ipotesi, si è trasformata in realtà.

No Banner to display

«Giovedì scorso il progetto ha avuto una rapida evoluzione e oltre allo spazio interno, al nostro Comune sono anche state richieste le strutture da montare sul piazzale all’ingresso dove le persone saranno accolte prima della vaccinazione: anche su questo fronte abbiamo garantito il nostro supporto e oggi gli operai comunali hanno montato una grande tensostruttura di 170mq – ha scritto il sindaco Ermanno Zacchetti –  Nei prossimi giorni i tecnici di ASST allestiranno gli interni della Filanda e ci comunicheranno quando si apriranno le linee vaccinali gestite direttamente da ASST. Regione Lombardia comunicherà come avverrà la prenotazione, quando effettivamente inizieranno le vaccinazioni e quali saranno gli ordini di priorità».

«Un passo in più per l’uscita da questa pandemia»

Per il primo cittadino un centro vaccinale in città significa offrire ai cernuschesi, come a tutta la Martesana, tempi più rapidi di immunizzazione e quindi un ritorno più veloce alla normalità. «In base al piano regionale vaccini – ha sottolineato – il centro massivo di Cernusco sul Naviglio sarà un ulteriore riferimento per l’area Nord-Est di Milano, assicurando una maggiore vicinanza territoriale non solo per i cernuschesi, ma anche per tutti i cittadini della Martesana. Soprattutto, sarà un passo in più verso l’uscita da questa pandemia, e questa è la vera buona notizia».