“Nel tempo della pandemia”: Gorgonzola pensa al suo futuro

Differenti proposte per una città a misura di cittadino

L’Amministrazione comunale di Gorgonzola ha presentato il 15 Marzo, con una conferenza stampa online, il progetto “Nel tempo della pandemia”. Sedici cantieri saranno attivati, nei prossimi mesi, con l’obiettivo di prendersi cura della città, anche nel tempo della pandemia, e di guardare al futuro con rinnovata speranza.

Restyling cittadino

Le opere riguardano la manutenzione delle strade, le piste ciclabili e la mobilità dolce, i parchi, l’ambiente, la sicurezza stradale e l’arredo urbano. Tra le progettualità, già avviate e che saranno portate a conclusione, ci sono il nuovo cimitero di via Ticino, l’illuminazione pubblica, la Piazzola ecologica, i nuovi edifici dell’Accademia Formativa Martesana, Cà Busca e Molino Vecchio. 

«In questi mesi, nel silenzio e nella discrezione, abbiamo pensato, progettato e lavorato – ha dichiarato il sindaco Angelo Stucchi – Abbiamo messo a punto delle mappe perché abbiamo bisogno di raggiungere una meta e, accettata la sfida, vogliamo che questa primavera e questa estate siano operose».

Manutenzione strade e mobilità dolce

La manutenzione delle strade riguarderà Via Volta, via Parini, con l’installazione di un guardrail lungo la roggia Bescapera, e il rifacimento dei manti stradali in via Giana, Filzi, Pessina e Giovanni XXIII. La mobilità dolce vedrà l’installazione di Bici Parking presso le Scuole secondarie di primo grado e la realizzazione di un percorso di Bici Bus di collegamento con i complessi scolastici Grazia Deledda e Leonardo da Vinci. Tra le novità dei parchi, Calisthenics in via Pastore e in via Lodi, aree attrezzate per l’attività fisica all’aperto rivolta ai ragazzi dai 13 anni in su.

Ambiente

«L’attenzione all’ambiente vedrà l’installazione di una colonnina di ricarica elettrica, nel prossimo mese di Giugno, in via Italia – ha sottolineato il primo cittadino – E via via proseguiremo con l’allestimento di altre colonnine e anche i nuovi comparti di parcheggi in costruzione ne verranno dotati».

Scuole sicure

«Nel progetto Scuole Sicure, verranno riqualificate le aree antistante  la Primaria “Grazia Deledda” con interventi sulle carreggiate di via Mazzini e via Roma in modo che si rallenti il traffico veicolare e allargheremo i marciapiedi- ha spiegato la vicesindaca Ilaria Scaccabarozzi- Si procederà all’adeguamento di quegli spazi, l’Auditorium e tutti gli spazi interni, che abbiamo recuperato e riconsegnato alla scuola e che prima erano utilizzati dalle società sportive e altri interventi nel 2022».

Arredo urbano e illuminazione pubblica

Per l’arredo urbano verranno installate 52 panchine, 40 cestini e 6 cestini per i cani, 12 posacenere, 10 fontanelle e 36 portabiciclette. 

«La riqualificazione dell’illuminazione pubblica, iniziata nel 2020 e in corso di attuazione, prevede la sostituzione dei corpi illuminanti con tecnologi a Led, l’illuminazione delle due piste ciclabili dell’Alzaia Martesana e l’efficientamento energetico- ha sottolineato Serena Righini, assessore all’Ambiente – Verrà realizzata la nuova Piazzola ecologica in via Ticino, con spazio destinato al riuso, e l’inizio deilavori a Settembre 2021 e il termine è previsto per ottobre 2022».

Ca’ Busca e Molino vecchio

Tra le progettualità che si intendono conservare e innovare ci sono Cà Busca e Molino Vecchio, due importanti realtà care ai cittadini. 

«In questo tempo nuovo, la città deve conservare anche il suo patrimonio storico e in questi anni abbiamo lavorato sul progetto di Casa Busca e da qualche mese stiamo cercando di recuperare il tempo su un altro edificio importante, il Molino Vecchio – ha concluso il sindaco Stucchi – Sono due spazi storici in cui andremo a intervenire a breve. Nel tempo della pandemia un fare operoso, qui e adesso, nella ricerca costante del bene comune».

Augusta Brambilla