“Ci vuole tutta la città per promuovere la parità”: riparte il progetto dell’associazione Fuoritempo

Due laboratori di narrazione rivolti agli adulti e ai ragazzi

Drawn scales with male and female gender symbols
Drawn scales with male and female gender symbols

L’Associazione Culturale “Fuoritempo” di Gorgonzola ha aderito, con l’iniziativa “Che genere di teatro!”, al progetto “Ci vuole tutta la città per promuovere la parità”, promosso dall’Associazione Blimunde, con la collaborazione del Comune di Cernusco sul Naviglio, la Fondazione Somaschi, Caritas e UDI (Donne di Oggi). Due laboratori di narrazione, gratuiti e online, che si terranno il 13, 20 e 27 Aprile e il 5 e 11 Maggio, rivolti sia ai giovani dai 18 ai 25 anni, nella fascia oraria dalle 16.30 alle 19.00, che agli adulti dalle 20.00 alle 22.30. 

Ripensare alla parità di genere

La situazione pandemica da Covid-19 che stiamo vivendo da più di un anno ha travolto e stravolto la nostra quotidianità e le nostre abitudini. La maggior parte della popolazione si è ritrovata tra le mura domestiche a svolgere il proprio lavoro e nello stesso tempo a condividere con la famiglia spazi e tempi, che sono diventati ristretti e non più dilatati.

«Il progetto ha subito una lunga interruzione nell’impossibilità di realizzare qualsiasi iniziativa in presenza – ha dichiarato Maria Cremona, presidente dell’Associazione Fuoritempo – La discriminazione, la perdita del lavoro, la violenza e le aggressioni invece non si sono fermate, anzi, il prezzo più alto della crisi che si è generata lo stanno pagando le donne, e il progetto assume oggi ancora più significato».

Il laboratorio di narrazione di storie sulla parità e contro la discriminazione di genere ha lo scopo, proprio attraverso il racconto esperienziale, di narrare vicende che sono in grado di agire come semi di cambiamento e che permettono di ripensare la propria identità e il proprio posizionamento all’interno dei rapporti familiari. 

«Le storie predispongono all’ascolto dell’altra/o favorendo il superamento di paure e stereotipi – ha proseguito Maria Cremona – e proprio a partire dai rapporti molto stretti, come quelli della coppia e della famiglia che, in talune situazioni, sono stati messi a dura prova dalle preoccupazioni sulla situazione sanitaria e economica dovuta alla pandemia. Vi anticipiamo, inoltre, che stiamo organizzando una Maratona di Narrazione a Cernusco sul Naviglio che tratterà del tema della parità di genere». 

Per partecipare, è possibile compilare il modulo https://forms.gle/paGPLTTTQHfPyLVw5 o inviare una mail all’indirizzo dell’Associazione  fuoritempo.cultura@gmail.com.

Augusta Brambilla