Cassina, ridistribuzione delle deleghe in Giunta

Il sindaco: «Questa ridistribuzione va nell’ottica di una razionalizzazione degli incarichi»

A quasi due anni dall’insediamento dell’attuale Amministrazione, il sindaco Elisa Balconi ha firmato un decreto che ridistribuisce alcune deleghe tra i vari assessori, che rimangono gli stessi. «Questa ridistribuzione – ha dichiarato il primo cittadino – va nell’ottica di una razionalizzazione degli incarichi, allo scopo di rendere più armonici deleghe e servizi con il funzionamento dei settori della macchina amministrativa comunale. Ringrazio tutti gli Assessori per il lavoro svolto – ha proseguito – e per quello che svolgeranno».

I cambiamenti principali

La delega più pesante che viene trasferita è quella alla Pubblica istruzione, che il vicesindaco Egidio Vimercati cede al collega Gianluigi De Sanctis. Percorso inverso invece per la delega dell’Edilizia privata e convenzionata. De Sanctis non ha più anche la delega al Personale, che passa direttamente in capo al sindaco. L’assessore Marco Beccaria cede il Demanio e Patrimonio al vicesindaco, ricevendo però dal sindaco la delega ai Servizi demografici.