Carugate: parchetti chiusi, non mancano le violazioni

Diverse segnalazioni di ragazzi che entrano di notte nelle aree verdi. Il sindaco Maggioni: «Su queste cose non scherziamo»

immagine di repertorio

Dal 4 marzo i parchetti di Carugate sono stati chiusi con ordinanza del sindaco, eppure sono state numerose le segnalazioni di giovani che cercano, e in alcuni casi riescono, a superare i cancelli. A dirlo è stato lo stesso primo cittadino attraverso un video Facebook pubblicato ieri, mercoledì 10 marzo, durante il quale ha anche sottolineato come siano in atto controlli da parte delle forze dell’ordine con il supporto delle telecamere.

No Banner to display

L’ordinanza 

Con l’ordianza del 4 marzo sono stati chiusi tutti i parchetti del comune di Carugate, lasciando invece aperta la pista ciclabile all’interno del centro sportivo comunale «per permettere lo svolgimento dell’attività sportiva o motoria all’aperto».

«I pacchetti sono chiusi – ha detto il sindaco Maggioni – perché sono ritenuti un luogo di aggregazione e quindi si è voluto cercare in qualche modo di evitare assembramenti».

Le violazioni e i controlli 

Il primo cittadino ha sottolineato come diverse siano state le violazioni dell’ordinanza da parte di compagnie di giovani: «In molti ci segnalano che alcune compagnie di ragazzi cercano di scavalcare o entrano di notte  nei pacchetti e fanno assembramenti».

Il sindaco ha poi rassicurato sul fatto che i controlli da parte delle forze dell’ordine non mancano. «Le forze dell’ordine sono presenti e stanno intervenendo. Grazie al lavoro delle telecamere – ha concluso – sono stati riconosciuti diversi di questi ragazzi e proprio in queste ore le forze dell’ordine stanno procedendo con il riconoscimento e quindi con le sanzioni».