A Pioltello l’evento “A tu per tu con il virus”

Una serata per informare, approfondire e testimoniare la lotta al Covid-19

Il Dott. Andrea Mangiagalli

L’Amministrazione comunale di Pioltello ha organizzato l’incontro “A tu per tu con il virus”, che si terrà il 18 Marzo alle 21, in diretta, sulla pagina Facebook “Città di Pioltello”. L’obiettivo del progetto, in concomitanza con la Giornata Nazionale in memoria di tutte le vittime di Covid-19, è quello di informare, approfondire e raccontare le testimonianze di chi ha lottato e continua a lottare in ospedale e sul territorio. 

No Banner to display

Dialogo a più voci

Il Dott. Giovanni Albano

Una serata che è rappresentativa di un dialogo a più voci. Dal medico ospedaliero che è stato in prima linea nella provincia più colpita durante la prima ondata della pandemia al medico di famiglia che assieme ai colleghi forma la prima “barriera” al virus sul territorio fino ad arrivare alla Sindaca di Pioltello, Ivonne Cosciotti, che, alla guida del Centro operativo comunale costituito per fronteggiare la crisi, coordina gli interventi a tutela e supporto della cittadinanza.

I partecipanti sono la Sindaca Ivonne Cosciotti, l’Assessore alla Salute Antonella Busetto, il dottor Andrea Mangiagalli, Medico di Medicina Generale a Pioltello e fondatore del Gruppo “Medici in prima linea” e il dottor Giovanni Albano, Direttore dell’Unità Operativa Anestesia e Terapia Intensiva Humanitas Gavazzeni di Bergamo.

L’evento sarà anche l’occasione per la presentazione del romanzo “I giorni più bui – Covid-19: i mesi della pandemia raccontati da un rianimatore e da un malato” (ed. Piemme), scritto da Giovanni Albano, che ha deciso di devolvere i proventi del libro al sostegno di alcune famiglie bergamasche colpite dal virus. La narrazione si esprime attraverso due figure simbolo: il medico rianimatore Gianni, alter ego del dott. Albano, e il paziente Giorgio, 44enne, uno dei primi malati di Coronavirus. 

Il vissuto dei protagonisti si intreccia con il vissuto nazionale che alterna ai momenti di angoscia e disperazione la grande rete di solidarietà che ha coinvolto un paese intero.

Augusta Brambilla