Segrate, riapertura parziale dei centri civici

Un'ordinanza del sindaco Micheli prevede la ripresa delle lezioni musicali individuali e le attività delle associazioni

Da qualche giorno, dopo l’ingresso della Lombardia in zona gialla, prosegue un lento e graduale ritorno alla normalità. A Segrate, il sindaco Paolo Micheli, con l’ordinanza n° 2 del 2021, la cui validità è legata a doppio filo con la permanenza della regione nelle fascia a rischio epidemiologico minore, ha stabilito la riapertura parziale dei centri civici cittadini a partire da oggi, martedì 9 febbraio. Non si tratta di un ritorno a pieno regime della vita dei centri culturali di Segrate, ma di una ripresa di alcune specifiche attività, nel rispetto delle disposizioni di contrasto al Covid-19 richiamate anche nell’ordinanza firmata.

Lezioni musicali e attività delle associazioni

Da oggi nei centri civici di Segrate riprendono le attività musicali, con la possibilità di svolgere le lezioni individuali rivolte a bambini e adolescenti. Un pò di respiro anche per associazioni  che possono riprendere parzialmente la attività nelle sedi al loro dedicate, con la permanenza di massimo due persone contemporaneamente.