Melzo, l’alpinismo come esempio per la ripartenza

Il Centro Culturale Marcello Candia di Melzo organizza l'evento “Sullo Sport-Un contributo per la ripresa”

Il Centro Culturale Marcello Candia di Melzo, in collaborazione con il CAI, il Gruppo Alpini di Melzo, il Centro Culturale J.H. Newman e il CAI di Cernusco sul Naviglio, e con il patrocinio del Comune di Melzo, ha organizzato due eventi multimediali –  “Sullo SportUn contributo per la ripresa” – che si terranno il 27 Febbraio e il 6 Marzo. L ’obiettivo è quello di portare esempi e testimonianze di come sia possibile coniugare lo sport e l’incontro con esempi di vita, attraverso la condivisione e la solidarietà, per trovare il coraggio della ripresa.

No Banner to display

Nell’unione, la forza

Il 27 Febbraio alle 21.00 si potrà assistere alla serata “1954 La prima scalata assoluta” in cui la protagonista è la narrazione della spedizione composta da Compagnoni, Lacedelli, Bonatti, Ardito Desio alla scoperta del K2. L’Italia del dopoguerra, povera, impegnata nella Ricostruzione, compie un’impresa epica in una storia che mostra la grandezza, e insieme la fragilità, della condizione umana.

«Esempi e testimonianze sono più utili che le parole – ha dichiarato Enea Ciocca Presidente del Centro Culturale Marcello Candia – Per questo abbiamo iniziato a dare un piccolo contributo nell’autunno 2020, guardando alla storia di Karol Woityla che tante volte nella sua vita è passato attraverso l’esperienza della “ripresa”. Parole e gesti di solidarietà».

Il 6 Marzo alle 21.00 si terrà l’appuntamento “2014 La prima scalata pakistana” avvenuta con l’aiuto gratuito di scalatori italiani che celebrerà a 60 anni dalla prima ascesa un’impresa che restituisce il bene ricevuto. Una storia di amicizia e di condivisione attraverso le testimonianze dirette e le immagini impressionanti che sono un esempio di collaborazione e spirito di unione. Un esempio per chi deve ripartire.

«Quello che è passato è stato un anno di svolta, improvvisa, radicale, con morti repentine e in solitudine, stravolgimento della vita ordinaria, una crisi economica di cui non si vede la fine e una paura che sembra non cessare – ha dichiarato Enea Ciocca presidente del Centro Culturale Marcello Candia – La ripresa è incerta e appare sovrastata dalla preoccupazione. Di fronte a questo si percepisce che servono speranza, realismo, amore per il bene per sé e per tutti, forza e coraggio. E che in tutto questo bisogna lavorare insieme, aiutarsi per trovare il coraggio e la determinazione di ripartire». 

Gli eventi si potranno seguire, in streaming, sul canale You Tube del Centro Culturale Marcello Candia di Melzo.

Augusta Brambilla