Liscate, il sindaco preoccupato per il balzo dei positivi

In una settimana i cittadini con Covid-19 sono passati da 4 a 17. Il primo cittadino: «Vedo troppa gente in giro ammassata con la mascherina abbassata»

In una settimana i positivi al Covid-19 a Liscate sono passati da 4 a 17. Per il sindaco Lorenzo Fucci questo probabilmente è dovuto al passaggio della Lombardia in zona gialla con il conseguente allentamento delle misure di contenimento e dell’attenzione delle persone.

No Banner to display

Il primo cittadino ha fatto una fotografia di quello che sta succedendo nel suo Comune, sulla base di quello che ha visto o sentito. «Vedo troppa gente in giro ammassata e con la mascherina abbassata. So di feste di compleanno di bambini nelle case – ha scritto – Gente nei locali, nei negozi, nei centri commerciali senza il minimo di rispetto del distanziamento».

L’appello

Fucci ha così rivolto un appello ai suoi concittadini alla responsabilità, in attesa che gli effetti della vaccinazione di massa inizino a manifestarsi. «Dopo tanti sforzi fatti e ad un passo dalla fine di questa pandemia, non buttiamo tutto all’aria con il rischio di un nuovo lockdown e di una terza ondata – ha proseguito – Sarebbe drammatico per la sanità, per la nostra economia e renderebbe inutile la campagna vaccinale. Ora ci vuole grande senso di responsabilità da parte di tutti noi».