Biblioteche Segrate: accessi contingentati ma senza prenotazione

Chiuse il sabato ai sensi del Dpcm del 14 gennaio

Con l’ingresso della Lombardia in zona gialla anche le biblioteche cercano di tornare ad una sorta di normalità. Segrate ha organizzato gli ingressi delle sue strutture per consentire alle persone di accedervi in sicurezza. Innanzitutto no è più prevista la prenotazione. Nelle sede centrale l’ingresso è consentito a 3 persone alla volta – ma il numero può aumentare in relazione alle effettive postazioni attive – mentre in quelle decentrate ad una. In entrambi i casi sono ammesse più persone se appartenenti allo stesso nucleo familiare. Ai sensi del Dpcm del 14 gennaio tutte le biblioteche restano chiuse il sabato.

La biblioteca di Segrate, per evitare assembramenti, continuerà in ogni caso a favorire l’attività online, con il mantenimento del prestito digitale di ebook e la consultazione gratuita di periodici e riviste Media Library Online (qui)

Rimane inoltre attivo il servizio di consegna a domicilio – “Ti porto un libro” – per gli over 65 e le persone che si trovano in quarantena.