Un ponte radio analogico digitale nuovo per la Protezione Civile Adda Martesana

Uno strumento importante per un servizio fondamentale

Il Gruppo Intercomunale Volontari Protezione Civile Adda Martesana dei Comuni di Bellinzago Lombardo, Liscate, Pozzuolo Martesana e Truccazzano ha in dotazione un nuovo ponte radio analogico digitale. Donato dalla ditta Inverplast di Albignano, il dispositivo è stato consegnato al coordinatore del Gruppo Intercomunale Volontari Protezione Civile Adda Martesana, Ivano Baccilieri, e alla presenza di alcuni Volontari.

Un presidio per il territorio

Il ponte radio analogico digitale è uno strumento di comunicazione che, grazie a una connessione wireless a radiofrequenza o microonde tra punti normalmente fissi, consente di trasmettere a distanze altrimenti non raggiungibili le informazioni di fonia attraverso una radio comunicazione.

Il ponte radio è importante nello svolgimento dei vari servizi di Protezione Civile, emergenziali e non, permettendo ai volontari di poter comunicare tra di loro senza intasare le frequenze istituzionali. A differenza di una comune radio, l’utilizzo di un ponte radio permette una maggiore copertura del territorio, garantendo le comunicazioni dove la rete cellulare non arriva.

«L’antenna del nuovo ponte analogico digitale potrebbe essere installata sopra il Municipio di Pozzuolo Martesana perché il paese è in una posizione baricentrica rispetto al territorio che comprende i quattro Comuni – ha esordito Ivano Bacillieri, coordinatore del Gruppo Intercomunale Volontari della Protezione Civile Adda Martesana – Ad oggi non sappiamo ancora quando verrà attivato il ponte radio ma possiamo affermare che sarà possibile solo quando ci sarà l’autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico. Noi confidiamo che possa essere al più presto».

Il Gruppo Intercomunale Volontari Protezione Civile Adda Martesana nasce circa una decina di anni fa e, attualmente, consta di 60 Volontari che appartengono ai Comuni di Liscate, capofila, Bellinzago Lombardo, Pozzuolo Martesana e Truccazzano. Per gli interventi sul territorio e per l’assistenza alla popolazione hanno in dotazione 3 pick-up, 2 autovetture, 2 pullmini e 1 autocarro. 

«Noi tutti siamo contenti di avere a disposizione questo nuovo strumento, dotato di più canali e di un GPS per la geolocalizzazione, perché è fondamentale per le attività di Protezione Civile e ci permette di poter agire con tempestività e velocità e arginare, in breve tempo e in sicurezza, le criticità del territorio e limitare i danni a persone e cose – ha proseguito Ivano Baccilieri – Ringraziamo di cuore chi ha compiuto questo grande gesto di generosità nei confronti delle nostre comunità».

Augusta Brambilla