Lombardia, rinviato il blocco dei diesel Euro4

Lo prevede un'ordinanza firmata dal presidente della Lombardia Attilio Fontana. La misura scatterà con la fine dello stato d'emergenza nazionale

Il blocco dei veicoli diesel euro 4 in Lombardia, che sarebbe dovuto entrare in vigore lunedì 11 gennaio, è stato rinviato alla fine dello stato d’emergenza nazionale dettato dall’emergenza sanitaria, per ora fissato al 31 gennaio. A prevederlo è l’ordinanza 675 firmata dal presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

«A tutela della salute pubblica sul territorio regionale – si legge nell’ordinanza – tramite modulazione della mobilità dei cittadini in modo da ridurre il più possibile i rischi di infezione da COVID-19 derivanti da forme di aggregazione, la misura permanente della limitazione alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel, nei Comuni in Fascia 1 e nei Comuni con più di 30.000 abitanti in Fascia 2, sia applicata, nel semestre invernale di riferimento, dalla data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria».

Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria, ci sono però buone probabilità che lo stato di emergenza venga prorogato dal Parlamento oltre la scadenza del 31 gennaio. In questo caso anche le disposizioni di limitazioni del traffico verranno aggiornate. «Le disposizioni concernenti la decorrenza della misura di limitazione per i veicoli – prosegue l’ordinanza – sono efficaci per tutta la durata dello stato di emergenza sanitariaCOVID-19, eventualmente prorogato da nuovi provvedimenti nazionali».